Sostegno e crescita per il Teatro delle Diverse Abilità

Teatro delle Diverse Abilità 12/09/2018 - Il teatro delle Diverse Abilità, proposto nella sua quarta edizione dall’Associazione “Luigi Pagniello” nel Comune di San Giovanni in Marignano, procede nel suo percorso di crescita e sostegno da parte di un numero sempre maggiore di Istituzioni Pubbliche e realtà sociali.

La proposta 2018, che vedrà bambini e ragazzi divertirsi ed esprimersi nell’esperienza teatrale inclusiva a partire da venerdì 14 Settembre fino al mese di Dicembre, si ripresenta con l’affiancamento ed il finanziamento dell’Amministrazione Comunale Marignanese e la collaborazione dell’Associazione Pacassoni e dell’Associazione Culturale Teatro dei Cinquequattrini, ai quali si aggiungono importanti partners che permetteranno con il loro contributo di valorizzare il progetto, ampliando il numero di incontri (da 10 a 15), potenziando la figura professionale dello psicologo (collaborazione ASL), offrendo il luogo operativo (Associazione Alternoteca- Centro Giovani White Rabbit) e introducendo una replica dello spettacolo finale, che avverrà prima, il 16 Dicembre, al Teatro Massari di San Giovanni in Marignano e, successivamente, il 20 Dicembre, presso il Teatro di Gradara. Le offerte libere delle due serate saranno devolute al Reparto Oncologico dell’Ospedale di Cattolica.

Nuovi ed importanti sostenitori del progetto sono il Comune di Gradara, la Cooperativa Formula Servizi alle Persone, l’Associazione “Il Puzzle”, l’Associazione Alternoteca Aps e la direzione Scientifica del Dott. Andrea Parma- Teatro e Salute Mentale, Ausl Romagna, Distretto di Rimini, U.O. Riabilitazione Psichiatrica.

I referenti dell’Associazione Pagniello specificano: “Il laboratorio teatrale sarà un “ponte” importante “per superare barriere fisiche, mentali e sociali. Il progetto, infatti, non è aperto solo a persone con disabilità ma a chiunque desideri condividere un’esperienza di espressione di sé e conoscenza dell’altro. Diverse Abilità sta proprio a significare che ognuno di noi, nella sua unicità, è portatore di un’anima e di competenze e talenti particolari. In questo siamo tutti uguali.”

“Accolgo con grande felicità la nascita di un nuovo progetto- dichiara l’Assessore al cittadino del Comune di Gradara Mariangela Albertini- che lega due bellissimi comuni come quello di Gradara e San Giovanni in Marignano, uniti in questo caso non solo geograficamente ma grazie al valore sociale che esprime questa iniziativa. Ho potuto seguire in prima persona e sostenere la nascita nel mio territorio di questa nostra nuova associazione “Il Puzzle” creata dalla volontà di alcune famiglie e che si occuperà principalmente di attività legate alla disabilità in un momento come questo che stiamo vivendo dove è importante a mio avviso riscoprire il sostegno al volontariato e la condivisione di messaggi forti come l’aiuto reciproco all’interno di una comunità. Apprezzo da sempre il lavoro e l’impegno messo in campo dai miei cittadini e credo che il ruolo dell’amministrazione sia quello di valorizzare al meglio e al massimo le loro necessità. il percorso che stiamo avviando insieme al comune di San Giovanni sarà proprio quello di conoscersi e sostenersi a vicenda, da oggi metaforicamente apriamo una nuova strada .”

“Questa esperienza è crescita per chi la vive e per chi la osserva. - dichiara con estrema soddisfazione la Vicesindaco e Assessore ai Servizi Sociali di San Giovanni in Marignano, Michela Bertuccioli - Il ringraziamento più sentito all’Associazione “Luigi Pagniello” che cura e propone il progetto da 4 anni, vivendolo dalla fase progettuale alla realizzazione e cercando ogni anno di allargarne gli orizzonti.

Grazie anche al Teatro dei Cinquequattrini che accompagna fin dall’inizio questo percorso nella regia, accettando con passione e professionalità la sfida che ogni volta si rinnova.

Un ringraziamento e un caldo benvenuto anche alla Cooperativa Formula Servizi alle Persone, che già dall’anno scorso si è inserita in questa esperienza con i ragazzi del Centro Socio Riabilitativo Residenziale Fondazione G. Del Bianco, arricchendo ancora più il valore umano del laboratorio teatrale.

E’ un piacere immenso unirsi all’Amministrazione di Gradara e all’Associazione “Il Puzzle” che ci hanno affiancato diventando preziosi sostenitori di questo progetto che varca i confini comunali e regionali, come è giusto che sia quando ci si impegna per i valori umani fondamentali.

La direzione scientifica del Dott. Parma- Ausl Romagna, è un ulteriore tassello fondamentale nel percorso di progressiva strutturazione di questo progetto.

L’accoglienza negli spazi del Centro Giovani offerta dall’Associazione Alternoteca è un prezioso valore aggiunto e un bellissimo messaggio da parte del mondo giovanile.

L’Amministrazione Morelli è orgogliosa di finanziare quello che si rivela essere uno spazio creativo ricco di umanità e dignità e assicura che non farà mai mancare il proprio sostegno e collaborazione perché questa esperienza si strutturi e sviluppi sempre più. L’evolversi delle collaborazioni è degno di nota e motivo di orgoglio e riconoscenza. Grazie ai ragazzi, i veri protagonisti, che ci insegnano ad amare la vita, a guardare nella giusta direzione, e ci permettono di crescere come persone e come comunità.”





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-09-2018 alle 04:56 sul giornale del 13 settembre 2018 - 1237 letture

In questo articolo si parla di cultura, gradara, comune di gradara, Teatro delle Diverse Abilità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYiK