Concluso a Pietralunga il raduno precampionato della Sezione AIA di Pesaro. Ora aperte le iscrizioni per il nuovo corso arbitri

12/09/2018 - Un momento per fare il punto e partire. Dal 6 al 9 settembre la perugina Pietralunga ha ospitato il raduno di inizio campionato degli arbitri della sezione di Pesaro.

Location consolidata negli anni, utile per dare la giusta carica ai giovani arbitri della sezione. L’organico sezionale, accompagnato da alcuni nazionali si è ritirato per aggiornarsi, approfondire, creare gruppo e fare associazione. Le quattro giornate di intenso lavoro, scandite dal presidente Foscoli e dalla sua squadra di lavoro, hanno visto allenamenti presso il campo comunale messo a disposizione dalla società locale grazie ad accordi con l’albergo in cui alloggiavano i fischietti della provincia di Pesaro-Urbino, test atletici sotto la supervisione del referente per l’atletica Gregori, spostamenti e posizionamenti pratici sul terreno di gioco con il vicepresidente Redaelli. Senza dimenticare lavori in aula con la Circolare n. 1 del Settore Tecnico e le sue modifiche al Regolamento del Gioco del Calcio grazie al collega in organico nazionale CAI Renzi, test tecnici e disposizioni grazie al consigliere Pagnetti. Momenti importanti sono stati dedicati al match analysis di gare di Seconda Categoria e del Settore Giovanile riprese dal consigliere Biagini e da lui analizzate col contributo dell’OT Gasparini. Momento utile per i giovani associati che si sono rivisti in loro gare ed hanno acquisito maggiore consapevolezza di come scendere sul terreno di gioco e creare uniformità di giudizio. Non sono mancati momenti di svago. Quest’anno, grazie al vicepresidente Redaelli ed al collega della sezione di Gubbio Leonardo Biccheri, un pomeriggio è stato dedicato alla visita della città di Gubbio. Gli arbitri hanno così potuto vedere la città, le sue chiese, ed il percorso della Festa dei Ceri fino all’arrivo alla Basilica di Sant’Ubaldo. Lì l’incontro con il rettore della Basilica nonché Vicario Generale della Diocesi di Gubbio, Mons. Fausto Panfili. Non è voluto mancare all’appuntamento del raduno sezionale il neoimmesso osservatore in CAN B Rito Briglia e il neoimmesso assistente arbitrale CAN B Giuseppe Macaddino, quest’ultimo raccontando ai presenti la sua prima gara del campionato cadetto Pescara-Livorno disputata la domenica precedente.

Un raduno quindi a tutto tondo dove, il presidente di sezione Foscoli, non si stanca mai di dire a tutti che lo stare insieme fortifica “l’uomo e la donna di ogni tempo” e crea quel legale solido di amicizia che fa rendere gli arbitri un gruppo coeso e forte. Nessuno escluso, tutti insieme in questo percorso di crescita tecnica ma soprattutto umana.

La sezione, ad ottobre, inizierà anche il nuovo corso arbitri. Un corso gratuito ed aperto ai giovani di età compresa fra i 15 ed i 35 anni. Per gli studenti l’essere arbitro di calcio dà l’opportunità di avere crediti formativi riconosciuti. Le iscrizioni sono aperte e si possono fare attraverso il sito www.aiapesaro.it





Questo è un articolo pubblicato il 12-09-2018 alle 11:31 sul giornale del 13 settembre 2018 - 1321 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, pesaro, arbitri, aia, calcio a5, calcio a 11, articolo, AIA di Pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYiT