Bando periferie, Ricci: "Chiusura totale ai sindaci, ora ricorsi"

Matteo Ricci 11/09/2018 - «Chiusura totale alle richieste dei sindaci sui fondi del bando periferie. Solo parole generiche per risolvere i problemi in futuri decreti. Ci sono procedure in corso e i sindaci non si prendono in giro. Credo che da domani cominceremo a preparare i ricorsi e li vinceremo». Così Matteo Ricci dopo l’incontro con il presidente del consiglio Giuseppe Conte a Palazzo Chigi.

Il sindaco di Pesaro ha composto la delegazione Anci con il presidente Antonio Decaro (Bari) e i sindaci Virginia Raggi (Roma), Chiara Appendino (Torino), Virginio Merola (Bologna), Dario Nardella (Firenze), Mario Occhiuto (Cosenza), Filippo Nogarin (Livorno), Federico Pizzarotti (Parma), Andrea Gnassi (Rimini), Mario Conte (Treviso), Davide Galimberti (Varese), Sergio Giordani (Padova).

Con loro anche Roberto Pella, vicepresidente vicario dell'Anci; Maurizio Mangialardi, coordinatore delle Anci regionali ed Enzo Bianco, presidente del Consiglio nazionale dell’Anci. Per Pesaro, si tratta degli 11 milioni e 200mila euro per la riqualificazione di via dell’Acquedotto e dell’area intorno alla stazione.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-09-2018 alle 22:49 sul giornale del 13 settembre 2018 - 1471 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, matteo ricci, Comune di Pesaro, bando periferie

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYic