Completato il roster della nuova Vuelle, una squadra più matura ed esperta dello scorso anno

James Blackmon Jr 07/08/2018 - Con l’ingaggio di James Blackmon Jr, guardia USA classe 1995, ufficializzato ieri dalla società biancorossa, è stato completato il roster della VL Pesaro per la stagione 2018/19.

Quest’ultimo acquisto della Vuelle è una shooting guard con un buon tiro dalla distanza ed anche con buone capacità di attaccare il canestro in penetrazione, grazie alla sua abilità nel palleggio e nel gioco run-and-gun, ed è reduce da valide prestazioni in Summer League con la maglia dei Milwaukee Bucks.

E’ quindi possibile fare ora il foto-finish della nuova squadra biancorossa, che come di consueto inizierà la preparazione a fine agosto nel ritiro di Borgo Pace, agli ordini di coach Galli e del suo staff.

Punto di riferimento sotto canestro della nuova Vuelle sarà sicuramente il centro lituano Mockevicius, al quale si affiancherà il power forward Mc Cree, ambedue giocatori di buona esperienza e di notevole atletismo. Il settore esterni potrà contare su elementi tecnicamente validi come l’ala piccola Murray ed appunto la guardia Blackmon, con il play Artis a dettare schemi e ritmi di gioco a tutto il collettivo.

Allo starting five come sopra descritto, si aggiungeranno i due riconfermati Ancellotti e Monaldi ed i nuovi acquisti Conti e Zanotti, che formeranno una panchina tutta “tricolore” di giovani molto determinati a mettersi in evidenza nel massimo campionato del basket nazionale.

Questa nuova VL Pesaro ha sicuramente una dote in più rispetto a quella dello scorso campionato, e cioè la maggiore esperienza e maturità dei suoi giocatori extra-comunitari, alcuni dei quali, come Mockevicius, Artis e Murray, hanno già giocato in Europa firmando prestazioni di buon livello tecnico ed agonistico, mentre lo scorso anno gli USA in biancorosso erano tutti rookies a caccia di visibilità nel Vecchio Continente.

Se un punto debole può essere individuato nella squadra appena assemblata, questo è forse la statura non straripante dei suoi lunghi, con i 208 cm di Mockevicius ed i 203 di Mc Cree. Ma c’è da star certi che la loro cattiveria agonistica e la loro grande combattività sotto le plance non permetteranno comunque agli avversari di banchettare allegramente nella lotta a rimbalzo.

Ora la parola passa a coach “Cedro” Galli, che siamo sicuri ci metterà il massimo impegno e tutta la sua esperienza di allenatore per amalgamare al meglio il collettivo biancorosso, scegliendo gli schemi di gioco più adatti per far risaltare le doti tecniche del nuovo roster.

Ed un ringraziamento di cuore va come sempre riservato al D.S. Stefano Cioppi, che per anni ha portato a Pesaro giocatori americani di ottimo livello, purtroppo però quasi mai rimasti in biancorosso dopo la stagione di esordio per i ben noti problemi economici che da anni affliggono la nostra Vuelle.

L’ultimo grande colpo che tutta Pesarobasket si attende? Ovviamente l’annuncio dell’arrivo del tanto atteso main sponsor, che con un adeguato apporto finanziario potrebbe finalmente evitare di far cambiare maglia ogni anno ai giocatori più apprezzati ed amati dalla tifoseria biancorossa.

Tocchiamo ferro…





Questo è un articolo pubblicato il 07-08-2018 alle 19:37 sul giornale del 08 agosto 2018 - 1831 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, vivere pesaro, sport pesaro, vuelle, Alberto Pisani, articolo, consultinvest pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXl6