Strade e sisma: 12 milioni di euro per cinque interventi

lavori in strada 21/04/2018 - Proseguono gli affidamenti di interventi di ripristino definitivo delle strade colpite dal sisma nel Centro Italia.

In questi giorni Anas ha completato le procedure di affidamento e stipulato i contratti con le imprese esecutrici di altri cinque interventi per un investimento complessivo oltre 12 milioni di euro nelle province di Ascoli Piceno, Rieti e Macerata.

Nel dettaglio sulla strada statale 4 “Via Salaria” sono stati affidati tre appalti per un investimento di oltre 9 milioni di euro. Il primo appalto, del valore di quasi 2 milioni di euro, riguarda il risanamento del rivestimento delle gallerie "S. Giorgio", "Gola del Velino", "Casali", "Briglione", "San Giovanni" e "Casalene", in provincia di Rieti. I lavori, che saranno completati in 210 giorni, sono stati affidati all’impresa “Sposato Costruzioni”.

Un secondo appalto riguarda i lavori di ripristino dei danni causati dal sisma e il miglioramento sismico del viadotto al km 160,300, in provincia di Ascoli Piceno. L’intervento, per un investimento di 4,7 milioni di euro, sarà completato in 467 giorni dal momento della consegna ed è stato affidato al Raggruppamento temporaneo di imprese “RTI Lavoritalia Srl - Goegrimp Srl - Lavori Idraulici Srl”.

Un terzo intervento sulla strada statale 4 “Via Salaria” è stato affidato all’impresa “Valori” e riguarda il rispristino delle strutture dei Viadotti Tronto I e Tronto II, per un investimento di 1,3 milioni di euro. La durata dei lavori è di 320 giorni.

Anas ha inoltre affidato altri due interventi su strade comunali e provinciali. Nel dettaglio un primo appalto riguarda gli interventi di ripristino del corpo stradale ed opere complementari sulla strada comunale “del Poggio”, in provincia di Macerata, per un investimento di 1,7 milioni di euro, che è stato affidato all’impresa “Coget”. La durata dei lavori è di 365 giorni. Un secondo intervento riguarda ripristino del corpo stradale in due tratti della strada provinciale 96 (dal km 2,380 al km 2,500 e dal Km 2,550 al km 3,000) in provincia di Macerata, per un investimento di 2,7 milioni di euro. I lavori saranno completati in 300 giorni e sono stati affidati al Raggruppamento temporaneo di imprese “Geotrentina Srl - Italbeton Srl”. Nell’ambito dei primi due stralci del Programma di ripristino e messa in sicurezza della viabilità nei territori colpiti dal sisma, sono ad oggi complessivamente in corso lavori per oltre 203 milioni di euro di investimento e sono in fase di aggiudicazione ulteriori appalti per un valore di 122 milioni di euro, mentre procedono le attività di progettazione ed approvazione dei restanti interventi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2018 alle 14:20 sul giornale del 23 aprile 2018 - 358 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTPW