Civitanova: deruba un ambulante, fermata una rom di 22 anni

19/04/2018 - Nella tarda mattinata di sabato scorso nel corso dei servizi straordinari di controllo del territorio attuati in occasione del mercato settimanale, in piazza XX Settembre, gli agenti del Commissariato di Polizia di Civitanova Marche rincorrevano e bloccavano una donna 22enne di etnia nomade, pluripregiudicata per reati contro il patrimonio, resasi responsabile di un furto con destrezza ai danni venditore ambulante.

In particolare il commerciante, dopo essersi sentito frugare nella tasca dei pantaloni che indossava, si era avveduto che una ragazza di etnia nomade era riuscita ad asportargli le due banconote da euro 100,00 che deteneva all’interno.

Lo stesso, accortosi di ciò, si metteva ad urlare richiamando l’attenzione degli agenti di Polizia che rincorrevano tra le bancarelle l’autrice del furto che veniva raggiunta e fermata poco dopo. Il denaro sottratto è stato recuperato e restituito al proprietario, la donna, è stata denunciata all’A.G. per furto aggravato.

Nella serata di mercoledì, nel corso di un controllo di una vettura con a bordo 3 individui sospetti, veniva fermato un cittadino tunisino di 20 anni, clandestino, in quanto sprovvisto di titolo di soggiorno sul territori nazionale, già con precedenti penali per reati contro il patrimonio. Il giovane dopo essere stato condotto negli uffici del Commissariato di Polizia è stato espulso dal territorio nazionale.





Questo è un articolo pubblicato il 19-04-2018 alle 14:53 sul giornale del 20 aprile 2018 - 470 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTLn