Lista del Popolo: gli ospedali dell'entroterra vanno potenziati, non privatizzati

ospedale di urbino 12/02/2018 - "La Lista del Popolo per la Costituzione rispetta e protegge la Costituzione. Proteggendo la Costituzione si difende l'identità e la cultura nazionale. Come risposta ai tanti problemi che si sono creati negli ultimi anni in Italia, problemi che l'attuale Governo non ha mai risolto, si è creato un movimento di cittadini riunito nella Lista del Popolo per la Costituzione.

Nelle Marche siamo presenti in tutti i collegi, alla Camera e al Senato, con candidati trasversali, di tutti gli orientamenti politici, cristiani e cattolici". Nel programma elettorale di Dalibor Cvejic, capolista al collegio proporzionale Marche Nord con la Lista del Popolo, tra le priorità "va risolta l'emergenza dei terremotati marchigiani. In Parlamento proporremo subito l'emissione di un decreto che garantisca la sistemazione di tutti coloro che ancora non hanno un tetto sicuro sotto il quale dormire". Sul fronte immigrazione, Dalibor Cvejic propone "una nuova legge che sostituisca l'attuale Bossi-Fini, mettendo un freno ai flussi inarrestabili di immigrati irregolari, e contribuendo, invece, a regolarizzare gli stranieri che hanno diritto di restare e lavorare nel nostro Paese. Per la sicurezza, punteremo ad un rafforzamento sensibile delle forze dell'ordine sul territorio marchigiano visto che il livello di criminalità ed omicidi sono in notevole aumento".

Per quanto riguarda la sanità, "è fondamentale un potenziamento degli ospedali pubblici e dell'entroterra in paricolare, che invece la Regione insiste nel voler privatizzare, da Cagli a Sassocorvaro con Santo Stefano e Villa Montefeltro Salute. Per mesi si è parlato dell'ospedale unico Pesaro-Fano e adesso invece sono diventati tutti muti. Abbiamo liste d'attesa tra le più lunghe d'Italia, la sanità provinciale di Pesaro-Urbino è al penultimo posto nella classifiche nazionali, specialisti che vanno via dalla nostra provincia e i dirigenti sono tra i più pagati in Italia. Nessuno si prende le responsabilità di risolvere i veri problemi in questo settore, a cominciare dal professore di matematica che detiene questa delega. Garantiremo anche il diritto di cure sanitarie gratuite a tutti e equità nelle pensioni, aumentando quelle minime e sociali. Per gli operatori della sanità, proporremo la pensione con 36 anni di contributi, evitando di trovarci così in situazioni di difficoltà come quelle che vediamo oggi nelle corsie degli ospedali italiani dove personale sanitario tra cui infermieri e oss continuano a lavorare in alcuni casi con più di 70 anni d'età".

Nel programma di Dalibor Cvejic e della Lista del Popolo per la Costituzione anche "l'abolizione delle sanzioni alla Russia, in quanto sappiamo che le piccole-medie imprese marchigiane fanno importanti esportazioni verso la Russia, e per il 70% lavorano con i mercati dell'est Europa. Aziende che si troveranno in difficoltà se verrà mantenuto l'embargo della Russia".





Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 12-02-2018 alle 01:53 sul giornale del 13 febbraio 2018 - 1223 letture

In questo articolo si parla di politica, ospedale di urbino, spazio elettorale autogestito, Lista del Popolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRCa