Vallefoglia, famiglia intossicata dal monossido di carbonio

20/01/2018 - Una famiglia di tre persone è finita all'ospedale  intossicata dalle esalazioni di monossido di carbonio sprigionate da alcuni bracieri. Provvidenziale l'intervento del capofamiglia.

E' accaduto ieri sera in un'abitazione in via Nazionale a Bottega di Vallefoglia. La famiglia di origine marocchina si stava scaldando con dei bracieri improvvisati e non si è accorta delle esalazioni di monossido.

Al rientro in casa, il marito ha avvertito il pericolo ed è riuscito a salvare i componenti della sua famiglia prima che fosse troppo tardi. La moglie di 38 anni, la suocera 64enne e il bimbo di 8 mesi sono stati trasportati all'ospedale di Pesaro.

Mamma e figlio sono stati trasferiti in camera iperbarica per le dovute cure.





Questo è un articolo pubblicato il 20-01-2018 alle 15:33 sul giornale del 21 gennaio 2018 - 4441 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, bottega, vallefoglia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQSw