Motorino rubato, nei guai tre minorenni. Trovati ricambi scooter e 100 grammi di marijuana

10/10/2017 - La Compagnia di Novafeltria intensifica la lotta ai reati predatori, dopo i mirati servizi preventivi dei giorni scorsi, anche le tempestive investigazioni sul furto di un motorino - avvenuto nei giorni scorsi nei pressi di una scuola del centro feltresco - hanno premiato i militari della Stazione di Novafeltria ed il loro Comandante Mar. Magg. Giancarlo Giuliani.

La pista ha portato a tre minori, due residenti in provincia di Pesaro-Urbino ed un altro della zona. Tutto è partito dalla immediata denuncia, presentata alla locale Stazione, da parte di un giovane di Novafeltria, a cui era appena stato rubato lo scooter. Il ragazzo ha descritto minuziosamente il proprio mezzo fornendo elementi immediati ai militari che si sono messi alla ricerca acquisendo subito testimonianza utili su alcuni ragazzi che “si stavano divertendo a compiere acrobazie”.

Lo scooter, ritrovato abbandonato e già riverniciato è stato subito restituito al proprietario. Gli approfondimenti successivi hanno permesso di condensare i sospetti su tre minori che frequentavano, nel tempo libero, la zona di San Leo.

Una volta individuati, hanno ricevuto la visita a domicilio degli uomini in uniforme, con l’ausilio dei colleghi della Stazione di Carpegna, fra lo stupore delle loro ignare famiglie. Le perquisizioni hanno permesso di rinvenire, a casa di due fratelli, alcune parti dello scooter rubato, smontate, in cui affiorava la verniciatura originale e ben 100 grammi di marijuana.

I tre giovani sono stati denunciati per ricettazione ed uno di loro anche per spaccio.





Questo è un articolo pubblicato il 10-10-2017 alle 14:15 sul giornale del 11 ottobre 2017 - 4607 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, redazione, pesaro, novafeltria, furto, marijuana, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNO2