Dup, il Consiglio comunale approva

consiglio comunale|pesaro| 12/09/2017 - Si parlerà di sicurezza in un prossimo Consiglio comunale, ma non sarà una seduta monotematica. E’ quanto scaturito dall’assise di ieri pomeriggio, che ha affrontato anche altri temi quali l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata, la creazione di borse lavoro per disoccupati. Il Consiglio ha anche approvato il documento unico di programmazione (Dup), presentato dall’assessore Antonello Delle Noci.

Sicurezza. Il Consiglio si è aperto con la discussione della mozione presentata dalla consigliera Roberta Crescentini (lista civica Siamo Pesaro) che chiedeva la convocazione urgente di un consiglio comunale aperto sulla sicurezza. “Siamo d’accordo a trattare e ad approfondire l’argomento, di grande importanza anche alla luce degli ultimi avvenimenti – ha detto Carlo Rossi (Pd) -. Invito quindi il presidente del Consiglio a parlarne nel prossimo ufficio di presidente”. Da parte sua Andrea Nobili ha spiegato di “essere favorevole a discutere ampiamente l’argomento in assise, come già fatto in precedenza per altri argomenti trattati”.

La mozione è stata approvata all’unanimità. E all’unanimità, è passata anche la mozione dell’opposizione, emendata, che chiedeva “modifiche al regolamento criteri di modalità di assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata del Comune di Pesaro”. Sulla questione è intervenuto l’assessore alla Solidarietà Sara Mengucci.

Consenso unanime anche per le altre tre mozioni presentate dal Movimento 5 Stelle sulla previsione di istituire anche a Pesaro borse lavoro per disoccupati, su interventi di decoro e aumento della fascia oraria dei servizi igienici alla stazione ferroviaria di Pesaro e sull’opportunità di affiggere un cartello permanente in tutti gli stadi, palazzetti e impianti sportivi di proprietà del Comune di Pesaro con scritto: ‘libertà per le donne di assistere ad eventi sportivi nei Paesi dove vige la Sharia’. In discussione anche interrogazioni sulla trasparenza dei verbali per infrazioni (presentata da Bettini, Fi), sui cambiamenti nelle modalità di raccolta differenziata a Villa Fastiggi e Villa Ceccolini e sul rispetto della mozione ‘esenzione Imu-Tasi’ (presentate da Andreolli, Ncd – Udc).

Documento di programmazione unica. “Il Dup è un documento che si può dividere in due parti – ha spiegato l’assessore alla Gestione Antonello Delle Noci -: una parte strategica e una più operativa”. La parte strategica è quella che si rifà al programma di mandato e che viene definita in undici punti. “In pratica il documento ricalca gli obiettivi definiti dal sindaco, dalla giunta e dalla maggioranza – ha proseguito -. Con ‘Pesaro città delle Marche’ è stato creato un soggetto unitario con un bacino di utenza superiore a 100mila abitanti: da questo punto di vista l’obiettivo è stato raggiunto due volte: prima con l’Unione del San Bartolo e del Foglia e oggi con l’unione a 7, nata quest’anno. È il primo degli undici indicatori di programmazione politica.

Altro obiettivo era quello di ridurre i dirigenti comunali: siamo passati da 18 a 10, con un risparmio è di circa 750mila euro all’anno. E anche questo obiettivo è stato raggiunto. Ancora, sono state create nuove attività imprenditoriali, ridotta di 100 ettari la capacità edificatoria, sviluppata la mobilità alternativa: stiamo per arrivare a 100 km di piste ciclabili. Ma anche riqualificato il centro storico e mantenuto il welfare e i servizi educativi”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-09-2017 alle 02:05 sul giornale del 13 settembre 2017 - 895 letture

In questo articolo si parla di attualità, consiglio comunale, pesaro, Comune di Pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aMWO