Siccità estate 2017, Marche Multiservizi: "L’acqua è agli sgoccioli, non sprecarla!"

Siccità estate 10/08/2017 - Risparmiare l’acqua è un dovere sempre, ma è ancora più importante farlo in periodi di siccità come quello che stiamo vivendo.

Per garantire l’approvvigionamento idrico è indispensabile anche il tuo contributo.

Non sprecare acqua potabile per innaffiare il giardino o lavare l’auto, non usarla per riempire la vasca o la piscina. Utilizzala solo per il consumo umano, alimentare e per l’igiene personale.

L’acqua è agli sgoccioli, non sprecarla!

Siccità 2017: le azioni di MMS e ASET

Continua l'emergenza idrica nella provincia di Pesaro Urbino dove non piove da tempo e dove le portate dei corsi d'acqua e delle sorgenti, da cui dipende gran parte dell'approvvigionamento idrico del territorio, sono in drastico calo. Anche alla luce delle previsioni meteorologiche, che non prevedono precipitazioni neppure per i prossimi giorni, Marche Multiservizi e Aset lanciano una campagna informativa per promuovere la riduzione dei consumi e l'eliminazione degli sprechi d'acqua.

Fino ad oggi, grazie alle misure adottate, agli investimenti effettuati e alla collaborazione di istituzioni, Autorità d'ambito e cittadini, l'emergenza è stata gestita senza arrecare particolari disagi alla comunità. Nelle frazioni più isolate di alcuni Comuni dell'area del Foglia (Lunano, Piandimeleto) e del Conca (Sassofeltrio) e in altre aree della provincia ogni giorno entrano in azione 10 autobotti di Marche Multiservizi per integrare l'approvvigionamento idrico.

Gli investimenti effettuati in questi anni sull'impianto di potabilizzazione di San Francesco di Saltara hanno invece consentito di incrementare le performance in termini di potabilizzazione dell'acqua e di limitare i danni causati dalla proliferazione delle alghe. Il perdurare delle avverse condizioni climatiche richiede però un ulteriore sforzo da parte di tutti. Le due aziende invitano famiglie e attività ad un uso razionale della risorsa. A rispettare le ordinanze emesse dai sindaci dei rispettivi Comuni di residenza e a limitare l'utilizzo dell'acqua per l'irrigazione e l'annaffiatura di orti, giardini, prati e campi sportivi e per il lavaggio dei veicoli. Buone pratiche che le due Aziende stanno diffondendo tramite locandine, distribuite ai sindaci dei Comuni che ricadono nel territorio di rispettiva competenza e agli operatori degli stabilimenti balneari del litorale di Fano, Gabicce Mare e Pesaro e con campagne di comunicazione mirate sui principali media locali.

"In ogni periodo dell'anno è opportuno evitare sprechi e consumare l'acqua in maniera razionale ma lo è ancora di più ora che l'eccezionale ondata di calore e siccità si sta prolungando – spiegano l'amministratore delegato di Marche Multiservizi Mauro Tiviroli e il presidente di Aset Paolo Reginelli Fino adesso, grazie al grande lavoro che abbiamo portato avanti con la collaborazione di tutti i soggetti coinvolti nella gestione del servizio idrico, non ci sono stati particolari disagi per cittadini e attività. Ma ho la sensazione che non si abbia la reale consapevolezza della situazione che stiamo affrontando. In Italia 11 Regioni su 20, comprese le Marche, hanno richiesto lo stato di calamità per danni all'Agricoltura a causa della siccità. Le precipitazioni nel 2017 sono state molto scarse e le previsioni meteo non lasciano ben sperare. Ci appelliamo al senso civico e di responsabilità di cittadini e operatori economici perché limitino i consumi d'acqua per fini non potabili. Solo con un piccolo sacrificio da parte di tutti eviteremo grossi disagi a molti".

"La situazione è critica. Non piove da tempo, le portate dei fiumi e delle sorgenti d'acqua si sono ridotte notevolmente e non sono previste precipitazioni per le prossime settimane, dichiara il Presidente dell’AATO, Daniele Tagliolini. Grazie allo sforzo congiunto degli attori coinvolti nel servizio idrico (gestori del servizio, Autorità d'ambito e istituzioni) stiamo fronteggiando l'emergenza e riducendo al minimo i disagi per i cittadini. Ed è a loro che rivolgiamo il nostro appello affinché ci aiutino nella gestione della “crisi”. Evitare di usare l'acqua potabile per fini diversi da quelli umani, alimentari e igienici ed eliminare gli sprechi: piccole azioni quotidiane che però, se messe in pratica da tutti i cittadini, possono dare un contributo importante al superamento di questa fase di emergenza. Significativo il fatto poi che oggi alla conferenza stampa, insieme all'Aato, siano presenti entrambi i gestori del servizio idrico (Marche Multiservizi e Aset). L'emergenza idrica si supera solo con una forte collaborazione tra tutti gli attori coinvolti".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-08-2017 alle 11:02 sul giornale del 11 agosto 2017 - 4251 letture

In questo articolo si parla di attualità, acqua, Marche Multiservizi S.p.A, siccità, Siccità estate, estate 2017

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aL6j