KW: app di jobrapido. 5 consigli per trovare lavoro

10/08/2017 - Il lavoro non piove dal cielo, e questo sicuramente lo saprete già, anche per via del periodo di crisi economica che ha ridotto le possibilità rispetto al passato, dato che le aziende non investono più come prima nella ricerca di personale. Ma trovare un impiego non è comunque proibitivo, e vi basta guardarvi intorno per capirlo, dato che chissà quanti amici conoscete che lavorano: tutto, dunque, dipende dalla vostra forza e dal fatto di cercare un’occupazione consci delle vostre possibilità, e consapevoli di qualche “trucchetto” utile per aumentare le vostre chance di successo.

Premesso che il consiglio zero è non buttarvi mai giù e avere fiducia, vediamo di scoprire insieme i migliori 5 consigli per trovare lavoro.

1. Spedire i CV, ma non alla cieca

Cercare un lavoro può essere visto come un vero e proprio lavoro, e dunque significa che dovrete approcciarlo con serietà, con impegno e soprattutto con criterio. Il che vuol dire fare attenzione anche a chi mandate il vostro curriculum, dato che sarà del tutto inutile spedirlo ad un’azienda che si occupa di un ambito lontanissimo dalla vostra specializzazione, oppure che ricerca una figura in un ambito che non c’entra nulla con le vostre competenze. Il primo consiglio per trovare lavoro, quindi, è fare una cernita delle aziende alle quali spedire il CV e l’auto-candidatura, facendo una ricerca su Internet.

2. Usare le app di annunci lavoro

Le app di annunci lavoro sono utilissime, perché vi consentono di cercare un impiego costantemente, senza pause, non solo quando siete a casa ma anche quando siete in giro per strada, in fila al supermercato e via discorrendo. E impiegare più tempo in questo modo significa anche aumentare le possibilità di trovare l’offerta giusta. Ecco perché applicazioni come la App di Jobrapido sono un’arma essenziale nella fondina del cacciatore di lavoro, perché vi permettono di specificare molto la ricerca, di trovare gli annunci più adatti alle vostre competenze e ai vostri gusti, e di trovare se volete solo quelli in zona. Infine, grazie a questa app, potrete anche caricare online il CV direttamente da smartphone.

3. Usare metodi di ricerca funzionanti

Chi ci mette la faccia, aumenta sensibilmente le opportunità in ambito di assunzione. Questo significa che, anche oggi, nonostante l’era delle tecnologie il presentarsi di persona bussando ai portoni delle aziende funziona: dunque si consiglia di prendere elenchi e pagine gialle, di selezionare le aziende, di recarsi all’indirizzo indicato o quanto meno di chiamarli al telefono. Questo perché le email sono utili ma spesso passano inosservate, vista l’enorme quantità di messaggi uguali che le email per i curriculum ricevono quotidianamente.

4. Scrivere un curriculum efficace

Il curriculum è lo specchio della vostra professionalità, e va scritto con attenzione. Il consiglio, in tal caso, è di scrivere prima le esperienze lavorative ed i titoli di studio più recenti, dunque di prepararlo con un ordine cronologico inverso. Inoltre, cercate di renderlo più snello e accattivante utilizzando un template 2.0o una infografica ,o magari uno classico ma ad una sola facciata.

5. Preparare il colloquio di lavoro

Superato il primo scoglio della selezione, vi toccherà passare dalle maglie del colloquio. Per aumentare le chance di successo, prima preparatevi accuratamente sulla storia dell’azienda e su quello che fanno o vendono, e poi preparatevi sempre alle domande più gettonate, così da rispondere con prontezza e senza ansia. Infine, occhio all’abbigliamento e alla puntualità.





Questo è un articolo pubblicato il 10-08-2017 alle 13:32 sul giornale del 11 agosto 2017 - 247 letture

In questo articolo si parla di redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aL6G