Il Conventino di Monteciccardo conquista 5 ori nella Guida Internazionale Gilbert&Gaillard

Conventino di Monteciccardo conquista 5 ori nella Guida Internazionale Gilbert 2' di lettura 21/07/2017 - Il Conventino di Monteciccardo ha conquistato bel 5 ori nella Guida Internazionale Gilbert&Gaillard. Una commissione di esperti di caratura internazionale ha premiato con l’oro: Brecce di Tufo 2015, Cardomagno 2013, Il Famoso nel Convento 2016, Passim 2011 e Solocrio 2016. L’eccellenza della nostra Provincia seduce il mondo.

Che la Cantina Il Conventino di Monteciccardo producesse vini di qualità non era una novità. Ovunque, in giro per il globo, ormai da alcuni anni, ottiene premi di livello per i propri vini ed olii. Evidentemente la passione per la terra e per i suoi frutti più preziosi, unita alla caparbietà nella ricerca della perfezione contribuiscono notevolmente alla produzione di prodotti davvero di alto profilo.

Ne è viva testimonianza la notizia, appena pervenuta in cantina, che ben cinque vini hanno ottenuto punteggi elevatissimi dalla guida francese Gilbert & Gaillard. La guida è uno strumento pratico ed essenziale per appagare le curiosità enoiche di winelovers ed appassionati del buon bere, in essa sono riportate le schede dei migliori vini del mondo, comprese quelli delle regioni italiane, valutati con punteggio espresso in centesimi.

Queste cinque referenze del Conventino hanno ottenuto l’oro per le loro caratteristiche organolettiche e per la loro eleganza, ma la nota curiosa, che ancor più depone in favore della qualità di questi vini è che appartengono a tipologie differenti. In effetti sono stati premiati sia bianchi che rossi, con passaggio in legno ( Brecce di Tufo e Cardomagno) ed in acciaio ( Famoso nel Convento), un vino realizzato in criomacerazione ( Solocrio) ed un passito di Lacrima ed Aleatico (Passum). Ciò significa che l’eccellenza è sempre una faticosa conquista, soprattutto se pensa alla spietata concorrenza che anima il mondo del vino mondiale.

Possiamo quindi affermare, senza tema di smentita che l’eccellenza dei vini della nostra Provincia è in grado di sedurre il mondo, anche se parliamo di Cantine, come nel caso del Conventino che non competono, in termini di numeri, con le grandi cantine che imperversano sul mercato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2017 alle 08:07 sul giornale del 22 luglio 2017 - 2842 letture

In questo articolo si parla di attualità, Associazione Sommelier Ais Marche, gilbert, conventino di monteciccardo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aLsd





logoEV