Sassocorvaro: "Il Ritorno", le opere d'arte salvate dalla II Guerra Mondiale tornano nei luoghi che le ospitarono

bonifacio de pitati - strage degli innocenti 18/05/2017 - Nell’ambito della XX edizione del Premio Rotondi, la Galleria Nazionale delle Marche, in collaborazione con il Comune di Sassocorvaro, presenta la mostra IL RITORNO, in cui alcune tra le opere salvate dalla furia dell’ultimo conflitto mondiale ritornano presso i luoghi che le ospitarono, il Palazzo Ducale di Urbino e la Rocca di Sassocorvaro.

L’iniziativa Premio Rotondi prende il nome dal Soprintendente di Urbino, Pasquale Rotondi, che coordinò l’Operazione Salvataggio di circa 10.000 tesori d’arte italiana nel Montefeltro marchigiano (Sassocorvaro, Carpegna e Urbino) durante la Seconda Guerra Mondiale.

A settant'anni dalla miracolosa impresa di Pasquale Rotondi, IL RITORNO, grazie alla collaborazione tra musei, riporta per l’occasione, presso i luoghi del loro ricovero:

Palazzo Ducale di Urbino
- Bonifacio de' Pitati (detto Bonifacio Veronese), Strage degli innocenti, Venezia, Galleria dell'Accademia
- Tiziano Vecellio, Resurrezione di Cristo e Ultima Cena, Urbino, Galleria Nazionale delle Marche

Rocca di Sassocorvaro
- Giovan Francesco Caroto, Madonna cucitrice, Venezia, Galleria dell'Accademia
- Giuliano Bugiardini, Venere dormiente e Cupido, Venezia, Ca' d'oro
- Francesco Morone, Madonna col Bambino, Venezia, Galleria dell'Accademia
- Luca Signorelli, Discesa dello Spirito Santo e Crocifissione, Urbino, Galleria Nazionale delle Marche

IL RITORNO
Palazzo Ducale di Urbino
Rocca di Sassocorvaro
19 maggio - 30 agosto 2017





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2017 alle 00:00 sul giornale del 18 maggio 2017 - 1954 letture

In questo articolo si parla di cultura, attualità, urbino, mostra, sassocorvaro, palazzo ducale urbino, il ritorno, Galleria Nazionale delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJsB





logoEV