Cattolica: rubano tablet poi fuga e inseguimento. Nei guai due giovani pesaresi

Carabinieri 550 1' di lettura 16/05/2017 - Lunedì sera i Carabinieri di Riccione hanno arrestato tre giovani per rapina. I ladruncoli si sono dati alla fuga dopo aver rubato un tablet in un esercizio commerciale di Cattolica. Il titolare li ha inseguiti ma i tre ragazzi hanno usato violenza contro di lui.

Lunedì 15 maggio, nell’ambito di una attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Riccione guidati dal Capitano Marco Califano, sono stati tratti in arresto per rapina una 24enne, nullafacente, pregiudicata, residente a Piandimeleto (PU), un ragazzo 16enne, residente a San Giovanni in Marignano (RN) e un 17enne, residente a Gradara (PU).

I tre giovani si sono introdotti all’interno di un esercizio commerciale di Cattolica, e dopo aver distratto il titolare, si sono impossessati di un tablet di ultima generazione, dandosi successivamente a precipitosa fuga. Inseguiti dall'esercente, dopo essere stati raggiunti, hanno usato violenza nei suoi riguardi allo scopo di assicurarsi l’impunità.

Nel frattempo il legittimo proprietario ha allertato l’utenza di emergenza “112” che ha permesso il pronto intervento di alcuni equipaggi del comando di Riccione i quali, dopo brevi ricerche, hanno individuato e bloccato i predetti malfattori nell’abitato del centro di Cattolica, che immediatamente sono stati riconosciuti dalla vittima.

Espletate le formalità di rito la giovane 24enne è stata associata presso la sezione femminile del carcere di Forlì mentre i due minori sono stati affidati ai loro rispettivi genitori.






Questo è un articolo pubblicato il 16-05-2017 alle 11:18 sul giornale del 17 maggio 2017 - 3546 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, redazione, vivere pesaro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJoo





logoEV