Vallefoglia, Lucarini: “I bandi per le strutture sportive sono stati un vero flop!"

Luca Lucarini  Insieme per Vallefoglia 1' di lettura 04/05/2017 - Lo scorso 28 marzo, la Provincia ha concluso l’iter per l’affidamento anche delle ultime due strutture sportive del Comune di Vallefoglia. Un percorso iniziato lo scorso anno, quando l’Amministrazione Ucchielli ha dato il via alle gare per la gestione degli impianti pubblici, chiamando a raccolta enti e società sportive disposte a condurre l’esercizio di campi da calcio e palestre.

Ebbene, il risultato (per l’Amministrazione) è stato un vero e proprio fallimento!

In 5 bandi su 6 (e stiamo parlando anche di impianti nuovi come il PalaVitri) è stata presentata una sola offerta, segnale evidente che quasi nessuno è disposto ad investire sullo sport a Vallefoglia, ma ciò che rende ancora più sonoro l’insuccesso sono i ribassi d’asta presentati:
Gare vinte con lo 0,1% di ribasso, alcune addirittura con lo 0,05% (sì, non è un errore di battitura, 0,05%), sul contributo annuale che il Comune offriva a base d’asta. E’ fin troppo chiaro che qualcosa è andato storto, oppure è andato tutto secondo i piani (dipende dai punti di vista).

Nel solo bando in cui sono state presentate due offerte (di cui una è stata poi esclusa), l’aggiudicatario ha proposto un ribasso dell’8%. Che strana casualità!

Ma sulle presunte stranezze e casualità, probabilmente ci penseranno altri a far piena luce, per il momento possiamo solo affermare che il nostro territorio non attira né investimenti, né nuove idee, né tantomeno nuovi soggetti che abbiano l’interesse a puntare un solo euro sulle discipline sportive.


da Luca Lucarini
Insieme per Vallefoglia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-05-2017 alle 09:48 sul giornale del 05 maggio 2017 - 2020 letture

In questo articolo si parla di politica, luca lucarini, vallefoglia, insieme per vallefoglia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aI1m