La Form a Pesaro con la Seconda di Brahms

Nella foto il sassofonista Alex Sebastianutto 20/04/2017 - Sabato 22 aprile l’Orchestra Filarmonica Marchigiana porta sul palco dell’auditorium Pedrotti i grandi temi romantici dell’eroismo e della natura con i giovani talenti Alex Sebastianutto, Stefano Pecci e Daniele Rossi.

Un affascinante concerto sinfonico legato ai grandi temi del Romanticismo europeo. Sabato 22 aprile, alle 18, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana si esibisce nell’Auditorium Pedrotti del Conservatorio “G. Rossini” insieme a giovani esecutori di talento: il sassofonista Alex Sebastianutto, i direttori Stefano Pecci e Daniele Rossi, che si alternano nella direzione d’orchestra, e alcuni tra i migliori allievi del Conservatorio inseriti nell’organico della FORM.

Il programma affronta le tematiche dell’eroismo e della natura. La prima viene rappresentata dall’Ouverture Coriolano in do min. Op. 62 di Beethoven dedicata all’antico condottiero romano ribelle contro la sua stessa patria, per proseguire poi con una composizione per sassofono e orchestra, Jan’s Shriek, scritta da Lamberto Lugli e ispirata alla figura del giovane studente cèco Jan Palach. Composta nel 2003-2004, con successiva revisione nel 2016 (la versione eseguita in questa serata), è dedicata alla memoria del ragazzo che il 19 gennaio 1969, durante la Primavera di Praga, si diede fuoco per protesta contro il regime totalitario che opprimeva il suo popolo.

Il tema della natura, invece, viene espresso con forza e dolcezza straordinarie nella Seconda Sinfonia in re magg. Op.73 di Brahms.

Il concerto, ad ingresso gratuito, si avvale della collaborazione della Scuola di Direzione d’Orchestra del Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro.

Info: 0721/30053.

Nella foto il sassofonista Alex Sebastianutto





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2017 alle 08:02 sul giornale del 21 aprile 2017 - 1151 letture

In questo articolo si parla di musica, spettacoli, orchestra filarmonica marchigiana, brahms, sassofonista, Alex Sebastianutto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aIC3