Conferenza su Dostojevskij al Beato Sante

Beato Sante 19/04/2017 - Sabato 22 aprile alle ore 10.00 al Santuario del Beato Sante Brancorsini si terrà un incontro dal titolo: “Dostojevskij: urge rilettura”. Relatore il giornalista pubblicista Claudio Turco, segretario dell’“Associazione Guidobaldo Del Monte” (AGDM) e autore di una rubrica sui pensatori religiosi russi pubblicata dal settimanale diocesano “Il Nuovo Amico”.

Dostojevskij è uno scrittore abbastanza conosciuto in Italia, anche se non sono moltissimi coloro che lo hanno veramente letto; tuttavia troppo spesso viene giudicato come uno scrittore abilissimo nel descrivere le più abissali profondità dello spirito umano, magari accostandolo a Freud, Jung e altri psicologi e psicanalisti. Ma Dostojevskij fu quello che fu innanzitutto perché profondamente credente. Per sua stessa ammissione, il problema dell’esistenza di Dio lo tormentò tutta la vita; ma Dostojevskij non fu un bigotto; la fede se la conquistò, ebbe dei dubbi lancinanti ma li risolse, soffrì molto e attraverso la sofferenza arrivò a Dio. Accanto ad un taglio dichiaratamente divulgativo, la conferenza metterà l’accento su Dostojevskij come pensatore religioso e indicherà il percorso attraverso il quale da un passato radicale e potenzialmente ateistico e rivoluzionario, questo straordinario scrittore arriverà a comprendere in tutta la sua pienezza il messaggio di Cristo Salvatore.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-04-2017 alle 18:45 sul giornale del 20 aprile 2017 - 1322 letture

In questo articolo si parla di cultura, mombaroccio, beato sante, Accademia Guidobaldo del Monte

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aIBT