VivereVerde: l'aglio non solo in cucina ma anche come fiore nel nostro giardino

VivereVerde: l'aglio non solo in cucina ma anche in giardino 4' di lettura 23/03/2017 - L'Aglio non solo in cucina ma anche come fiore per i nostri giardini.

Aglio Ornamentale (Allium spp.)

Bulbo molto classico in cucina ma alcune verità di aglio regalano in questo periodo una splendida fioritura; Al genere allium appartengono circa cinquecento specie e varietà di piante, diffuse prevalentemente in Europa e in Asia. L’Allium può essere coltivato sia in vaso sia all’aperto in giardino. In zone esposte all’aperto le specie di maggiori dimensioni, richiedono un sostegno. I bulbi che sono piantati in giardino possono essere lasciati a dimora per più anni. I bulbi di allium sono di dimensione variabile, secondo la specie, e vanno dai pochi centimetri di diametro fino ai 15/20 cm delle specie più grandi. Secondo le specie, la circonferenza del bulbo va da 3 a 30 cm. In primavera producono sottili foglie allungate, appiattite o cilindriche, carnose, erette, alte dai 25 ai 125 cm; le foglie sono molto aromatiche, e se stropicciate emanano il tipico aroma dell'erba cipollina.
Gli Allium presentano fiori stellati riuniti in infiorescenze globose o in ombrelle di diverso colore che sbocciano in primavera o all’inizio dell’estate secondo la varietà. I fiori, color violetto, viola, porpora o bianchi, raggiungono un diametro di circa 18 cm; ogni pianta può arrivare ad avere anche più di 100 profumatissimi fiori. Dopo la fioritura, che dura alcune settimane, la pianta dissecca lentamente, fino a perdere completamente la parte aerea, che rispunterà la primavera successiva. Il Periodo di piantagione del bulbo è generalmente in Autunno, ma in questo periodo potete trovare spesso in commercio la pianta in vaso già formata pronta per la fioritura.
Tra le specie più importanti troviamo:
A. Giganteum/A. aflatunense: utilizzate per fiore reciso
A. narcissiflorum/ A. beesianum/A. triquetrum adatte per le bordature o giardini rocciosi

Coltivazione

Terreno e Impianto

Porre a dimora in terreno fertile sciolto, ben drenato, abbastanza ricco di materia organica, si può coltivare quindi, utilizzando un buon terriccio universale, ricco e molto ben drenato. Preoccupatevi di lavorare il terreno per una profondità di 20 cm e per una larghezza molto superiore al diametro della pianta in modo che le radici, una volta messa la pianta a dimora, possano sistemarsi senza problemi. Per la messa a dimora, il bulbo deve essere posto a una profondità di circa 12 cm; come i tulipani e i narcisi, sono spesso posti a dimora in file, generalmente però lasciamo attorno ad ogni bulbo uno spazio pari al loro diametro circa 8/10 cm l'uno dall'altro.

Esposizione
Tollerano il freddo e prediligono un’esposizione in pieno sole all’esterno. I bulbi si adattano a rimanere nel terreno anche nei mesi più freddi perché non temono le basse temperature.

Annaffiatura
Annaffiare regolarmente ogni volta che il terreno è molto asciutto, se è coltivato il giardino, tenete conto anche delle precipitazioni; assicurarsi di non lasciare mai seccare le radici. L’Allium si accontenta della pioggia e della brina ma durante il periodo della fioritura è bene annaffiare la pianta soprattutto se avvengono periodi di siccità.

Coltivazione in vasi e contenitori
Ovviamente le specie alte non sono adatte a questa coltivazione, un altro svantaggio è che il fogliame diventa ben presto brutto. In effetti, le specie che si possono coltivare in vaso sono poche: A. christophii, A. schubertii e A. karataviense. Queste tre sono le migliori per le loro notevoli infiorescenze sferiche e la taglia contenuta (20-50 cm). Il vaso usato dovrebbe avere un'altezza di almeno 20 cm; la profondità di piantagione è di 8-10 cm in substrato ben drenato. Bisogna proteggere il vaso dai forti geli (soprattutto se si coltiva A. schubertii). Al termine della fioritura eliminiamo lo scapo fiorale e aspettiamo che abbiano smesso di produrre foglie, e cominciano a disseccare la parte aerea, quindi dissotterriamoli e prepariamoli per la conservazione.
Fondamentale per conservare i bulbi durante le stagioni è farli ben asciugare al sole, quindi si ripongono in un sacco di iuta, o in una cassetta, coperti di segatura, o al massimo in un sacchetto di carta e gli immagazziniamo in luoghi freschi e areati.








Questo è un articolo pubblicato il 23-03-2017 alle 04:13 sul giornale del 24 marzo 2017 - 2357 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, fiori, Giardinaggio, vivere verde, piante, verde pesaro, massimiliano cerri, vivereverde, piante pesaro, giardini pesaro, aglio, articolo, aglio ornamentale, giiardino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHJK

Leggi gli altri articoli della rubrica VivereVerde





logoEV