Sanità marchigiana virtuosa per la Giunta, carente e lontana per i cittadini

sanità generico 21/03/2017 - Il punto... di Francesco Taronna... Ceriscioli, Presidente della Giunta Regionale delle Marche, ci comunica che l'obiettivo della riduzione dei tempi di attesa per le 43 prestazioni previste dai livelli essenziali di assistenza e limitatamente ai tempi definiti per le priorità b (breve) e d (differibili), è stato raggiunto.

A quale condizione e a quale prezzo per i cittadini nessuno lo spiega e nessuno pubblica i dati concernenti tali risultati in modo che i marchigiani possano verificarne la veridicità. A noi risulta che siamo ancora lontani da una sanità che soddisfi le esigenze degli utenti in tempi certi e utili. Per le Tac, risonanze, ecografie, ecodoppler...i tempi di attesa si attestano intorno all'anno e quelli degli interventi chirurgici stanno diventando sempre più lunghi. Un cenno anche alla fuga dei primari che vedono venir meno, giorno dopo giorno,la possibilità di poter dare sfogo alla loro capacità professionale, grazie ad una organizzazione sempre più asfittica e priva di risorse e mezzi.

Gli ultimi casi nel pesarese sono emblematici, molti si spostano di pochi km. e si rifugiano, fuori regione, in strutture private, le stesse, magari, alle quali si rivolgono i pesaresi a causa delle mancate risposte della locale sanità pubblica decantata dai vertici politico-amministrativi marchigiani.

Non basta, ci ha informati anche che la sanità regionale è una delle virtuose in campo nazionale, ripetendo il ritornello della precedente Giunta. Noi, però, siamo abituati ad utilizzare un linguaggio franco...virtuosa rispetto a quali parametri? Generalmente quelli che ama il Ministero della Salute sono parametri tendenti al risparmio e la maggior quota si consegue tagliando le prestazioni, tagliando i posti letto, chiudendo gli ospedali e aumentando la compartecipazione degli utenti al costo delle prestazioni. Cioè, detto in soldoni, dequalificando il complesso delle prestazioni sanitarie e rendendole meno accessibili e più care. Bella logica e bel virtuosismo!

A presto!






Questo è un articolo pubblicato il 21-03-2017 alle 05:54 sul giornale del 22 marzo 2017 - 1724 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, redazione, pesaro, vivere pesaro, notizie pesaro, Francesco Taronna, il punto, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHEm

Leggi gli altri articoli della rubrica Il punto......





logoEV