Presentazione del volume "Gli archivi di persona nell’era digitale. Il caso dell’archivio di Massimo Vannucci"

20/03/2017 - Venerdì 24 marzo 2017 alle ore 18,00 nella sala del Consiglio comunale (piazza del Popolo, 1 a Pesaro), nell’ambito della serie “Pesaro Storie” proposta dalla Società pesarese di studi storici, in collaborazione con il Comune di Pesaro (assessorato alla Bellezza) e con l’Ente Olivieri- Biblioteca e Musei Oliveriani viene presentato il volume curato da Stefano Allegrezza e Luca Gorgolini "Gli archivi di persona nell’era digitale. Il caso dell’archivio di Massimo Vannucci" (Il Mulino, 2016). Saranno presenti i curatori e gli autori.

Il libro – che è anche occasione affettuosa per ricordare un apprezzato parlamentare delle nostre terre – propone una riflessione su una questione attualissima, la conservazione degli archivi digitali. Storiograficamente parlando è un tema capitale: la ricerca si fa su fonti archivistiche, che per secoli sono state cartacee, ma gli archivi, non soltanto di persona, ormai da diversi anni si avviano a diventare del tutto digitali. È urgente, quindi, interrogarsi sul problema e individuare soluzioni che permettano di conservare per il futuro i dati digitali.

Il volume descrive il primo caso italiano di un intervento d'inventariazione e riordinamento di un archivio "ibrido", con documenti sia cartacei che digitali: quello dell’on. Massimo Vannucci (1957-2012), deputato Ds dal 2006 al 2008 e poi riconfermato nelle liste del Pd. La documentazione risale per lo più al periodo compreso fra il 2005 e il 2012, l'epoca dell'attività politica del Vannucci, ed è proprio la natura ibrida dei materiali a determinare l'originalità dell'intervento, che ha riguardato le email (archiviate sia nel client di posta che sulla webmail), i documenti rinvenuti nel computer e la stessa documentazione cartacea.

Ingresso libero fino ad esarimento posti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2017 alle 01:22 sul giornale del 21 marzo 2017 - 944 letture

In questo articolo si parla di cultura, pesaro, Società pesarese di studi storici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aHCi