Le celebrazioni rossiniane si chiudono con La Cenerentola

3' di lettura 23/02/2017 - Martedì 28 febbraio alle 20.30 al Teatro Rossini La Cenerentola diretta da Manlio Benzi chiuderà Una grazia, un certo incanto, la settimana di celebrazioni dedicate dalla città di Pesaro al 225° compleanno di Gioachino Rossini. L’evento, in forma di concerto, è organizzato da Conservatorio Rossini, Accademia Rossiniana del Rossini Opera Festival, Comitato Nazionale per la Celebrazione dei Centenari Rossiniani, Comune di Pesaro, AMAT e Fondazione Rossini.

Il Maestro Zedda, che ha dedicato gran parte della sua vita agli studi rossiniani e ha lui stesso curato l’Edizione critica dell’opera, di cui ricorre anche il bicentenario della prima esecuzione (tenutasi il 25 gennaio 1817 al Teatro Valle di Roma), ha ideato il progetto di un’esecuzione concertante del capolavoro rossiniano nell’ambito di un più ampio programma di attività dedicate ai giovani artisti. Per il ritardo nel recupero di un recente e imprevisto intervento chirurgico, ha tuttavia deciso di rinunciare alla direzione de La Cenerentola. Lo spettacolo, in forma di concerto, sarà affidato al Maestro Manlio Benzi, docente del Conservatorio Rossini. Tutti gli enti organizzatori della manifestazione formulano i più fervidi auguri di rapida guarigione al Maestro Zedda e il ringraziamento per il grande impegno profuso. Il Maestro Zedda resterà a Pesaro a seguire le prove dello spettacolo e la sua esecuzione del 28 febbraio.

Nello spirito del lavoro didattico svolto da Zedda a favore dei giovani artisti, nella compagnia di canto figurano talenti tra i più brillanti usciti delle ultime edizioni dell’Accademia Rossiniana del Rossini Opera Festival: Aurora Faggioli (Cenerentola), Xabier Anduaga (Don Ramiro), Maharram Huseynov (Dandini), Pablo Ruiz (Don Magnifico), Shuxin Li (Alidoro). Al loro fianco, alcuni dei migliori allievi delle classi di Canto del Conservatorio Rossini: Elisa Caldarazzo (Clorinda) e Holly Czolacz (Tisbe). Il Maestro Benzi dirigerà Orchestra e Coro del Conservatorio Rossini.

Info e biglietteria (biglietti da euro 7,50 a euro 27): Teatro Rossini 0721 387620/1, Call Center 071 2133600, www.vivaticket; www.teatridipesaro.it; www.amatmarche.net.

Come aperitivo all’esecuzione dal vivo, la settimana di celebrazioni prevede domani, venerdì 24 febbraio, al Teatro Sperimentale la proiezione de La Cenerentola messa in scena al ROF 2000 da Luca Ronconi (nel cast, diretto da Carlo Rizzi, figurano tra gli altri Sonia Ganassi, Juan Diego Flórez, Bruno Praticò e Roberto De Candia). L’appuntamento è per le ore 21 (ingresso libero). Alle 18, nella Chiesa dell’Annunziata, introdurrà la serata una conversazione con il Sovrintendente del ROF Gianfranco Mariotti dal titolo Un maestro all’opera.

"Il compito di una grande accademia non é quello di preparare gli artisti di maggior talento a fare un buon saggio finale di un corso scolastico, ma quello di prepararli per interpretare Rossini nei più importanti teatri del mondo, come avvenuto nel corso di questi quasi trent'anni di Accademia Rossiniana. Basta ricordare tra gli altri i successi di Salome Jicia, Aya Wakizono, Hasmik Torosyan, Carmen Romeu, Yijie Shi, Victoria Yarovaya, Marina Rebeka, Olga Peretyatko, Marianna Pizzolato, Mariola Cantarero, Paolo Bordogna, Nicola Alaimo, Daniela Barcellona, Antonino Siragusa, Saimir Pirgu, Juan Diego Flórez...

Vorrei quindi rassicurare il pubblico che non ascolterà una Cenerentola qualsiasi: nonostante un recente e improvviso intervento chirurgico mi impedisca di mantenere l'impegno come Direttore di questo concerto, il risultato non ne soffrirà. I miei ragazzi dell'Accademia, le allieve del Conservatorio, il maestro Benzi, il preparatore e continuista Bavaj, l'Orchestra e il Coro del Conservatorio eseguiranno un eccellente Rossini, leggero, preciso, ricco di brio intelligente.

Mi auguro che questo progetto avviato lo scorso anno con Il barbiere di Siviglia e dedicato ai giovani, venga portato avanti con lungimiranza, passione e con gli stessi ideali che spinsero me e Ludovico Bramanti a crearlo e sostenerlo. Sarà una serata indimenticabile" conclude Alberto Zedda.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2017 alle 15:24 sul giornale del 24 febbraio 2017 - 1345 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, pesaro, teatro rossini, amat marche, cenerentola

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGKM





logoEV