Agli italiani indoor di Pesaro i primi titoli tricolore

Linda Rossi by artfotostudio 3' di lettura 11/02/2017 - Prima giornata di gare nel monumentale impianto dell’Adriatic Arena di Pesaro che ospita per il secondo anno consecutivo i Campionati italiani di Pattinaggio Corsa su Pista piana Indoor per le categorie Ragazzi, Allievi, Junior e Senior maschili e femminili.

Agonismo ed intrattenimento sono gli ingredienti vincenti di questa manifestazione, come lo dimostra, dopo le qualificazioni della prima parte della giornata, la coreografica cerimonia inaugurale introdotta dal suggestivo saluto del grande campione internazionale, il paratriathleta olimpico Simone Baldini campione mondiale nel 1/2 Ironman 2015 e intrattenuta dal funambolo football-freestyler Luca Galli e dal locale gruppo di break dance San Decenzio Lovers.

Erano almeno 2000 le persone assiepate sugli spalti per assistere alle prime finali del Campionato ospitato dalla città di Pesaro, quest’anno “Capitale europea dello Sport 2017” che dopo moto, pallavolo, basket e nuoto accoglie anche un grandissimo evento di pattinaggio.

Nella gara più veloce, quella sprint sui 3 giri di pista - lunga per l’occasione 125 metri – vincono nella categoria Ragazzi Lucrezia Vitale (HP Savona inline) e Gianluca Presti (ASD Pattinatori Spinea) - nipote del CT Presti che ha visto, nella prima finale, la figlia Giulia arrivare 4°: quando il pattinaggio scorre nel sangue! -. Tra gli Allievi titolo a Angela Tiberto (ASD Pattinatori Bellusco) e Marco Bedon (ASD Padernese) e, tra gli Junior, a Giorgia Valanzano (ASD Pattinatori Savonesi) e a Vincenzo Maiorca (Olimpiade Pattinatori Siracusa).

Le gare Senior hanno visto scendere in pista i big dello sprint italiano con la ritrovata atleta di casa Linda Rossi (Pattinatori Sambenedettesi) che, in una gara al fulmicotone, supera il mostro sacro Erika Zanetti (AS D. GSS GS Scaltenigo Venezia) e Giulia Bonechi (Mens Sana in Corpore Sano), mentre nella finale maschile, un’incredibile caduta a pochi metri dal traguardo di Voltattorni libera la vittoria a Nicolò Greguoldo (Rotellistica Settempeda) davanti a Enrico Salino e Stefano Gili (entrambi della Patt. S. Mauro Torinese).

La giornata si è conclusa con l’assegnazione delle medaglie nelle gare a punti sulla distanza dei 3000 metri per la categoria Allievi, dove conquistano il titolo tricolore Sofia Saronni (Pattinatori Bellusco) e Gabriele Cannoni (Mens Sana in Corpore Sano), mentre tra gli Junior, che come nella categoria superiore gareggiano sui 5000 metri, vincono Laura Peveri (Redblack Roller Team CR) ed Alessio Rossi (Euro Sport Club Rieti).

Tra i senior nella gara femminile, orfana della Lollobrigida, vince nettamente Federica Di Natale (ASD Pattinatori Italiani PA) davanti ad Andrea Trafeli (Pattinatori Piombinesi) e a Laura Lorenzato ((GS Scaltenigo), mentre tra gli uomini Stefano Mareschi (ASD Derby Roller Team) bissa il successo ottenuto lo scorso anno sempre qui a Pesaro, secondo Edoardo Quarona (Patt. S. Mauro torinese) e terzo Daniele Di Dio Trebastoni (Rotellistica Settempeda MO).

Le finali di sabato, interamente visibili in diretta streaming sulla FihpTv e in sintesi sui canali di Raisport, vedono l’assegnazione dei titoli nei 2000 mt e nei 1000 mt.

Guarda qui i risultati di venedì http://www2.fihp.org/corsa/bacheca_virtuale/2017pesaro/

In foto Linda Rossi by artfotostudio






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2017 alle 04:53 sul giornale del 12 febbraio 2017 - 1460 letture

In questo articolo si parla di sport, pattinaggio, pesaro, linda rossi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGkQ