Punta il coltello alla gola del compagno durante una lite, denunciata

Carabinieri 1' di lettura 03/02/2017 - Chiama i carabinieri dopo essere stato aggredito con un coltello alla gola dalla compagna. Una lite tra due conviventi è costata una denuncia per lesioni e minacce.

Una piccola scaramuccia tra conviventi si è trasformata in lite furibonda tanto da dover richiedere l'intervento dei carabinieri. A contattare i militari è stato il compagno che, visibilmente agitato, ha atteso l'arrivo degli uomini dell'Arma in strada.

Il 40enne ha raccontato che una banale lite si è tramutata in violenza domestica quando la donna ha afferrato un coltello e glielo ha puntato alla gola. L'uomo ha cercato di disarmare la compagna che in preda ai fumi dell'alcol lo ha aggredito a calci e pugni.

L'intervento dei militari ha permesso di placare la lite e calmare la donna. I due conviventi sono stati poi interrogati prima di essere medicati al pronto soccorso. La donna è stata denunciata per lesioni e minacce.






Questo è un articolo pubblicato il 03-02-2017 alle 11:58 sul giornale del 04 febbraio 2017 - 4729 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, pesaro, aggressione, lite, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aF6d





logoEV