TeatrOltre, a Pesaro l’inaugurazione della rassegna con 'In girum imus nocte et consumimur igni'

Teatro, foto di repertorio 6' di lettura 02/02/2017 - TeatrOltre, un palcoscenico per le più importanti esperienze del teatro di ricerca italiano, giunge alla tredicesima edizione e presenta fino a giugno ventiquattro appuntamenti che parlano i linguaggi più innovativi della scena su iniziativa della Fondazione Teatro della Fortuna di Fano, dei Comuni di Pesaro, Urbino, San Costanzo, San Lorenzo in Campo e Urbania con AMAT e il contributo di Regione Marche e Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

L’inaugurazione della rassegna è il 9 febbraio a Pesaro (Teatro Sperimentale) con In girum imus nocte et consumimur igni, un capolavoro in danza di Roberto Castello che studia con dinamiche toccanti il corpo umano. Amato, chiacchierato, seguito, atteso. Tutto questo e molto altro è Dente, geniale cantautore che gioca con l'ironia dei gesti e delle parole in concerto al Teatro della Fortuna di Fano il 16 febbraio in collaborazione con Loop Live Club nell’ambito di Klang altri suoni, altri spazi.

Ancora musica (sempre in collaborazione con Klang altri suoni, altri spazi) il 24 febbraio al Teatro della Concordia di San Costanzo con Duke Garwood cantautore e polistrumentista inglese che torna sulla scena musicale con il nuovo Garden of Ashes. Amore - Premio Ubu 2016 come “miglior novità italiana o progetto drammaturgico”, “miglior allestimento scenico” e nomination “miglior spettacolo” - un gioiello teatrale di Spiro Scimone, uno dei maggiori drammaturghi italiani in attività, arriva a Pesaro il 7 marzo la Teatro Sperimentale. Il 14 marzo è ancora la danza la protagonista dell’appuntamento al Teatro Sanzio di Urbino con 10 Miniballetti, un’antologia di danze geniali, spiazzanti ed esilaranti di Francesca Pennini e Collettivo Cinetico in bilico tra geometria e turbinio. Di nuovo musica internazionale d’autore il 24 marzo in collaborazione con Klang altri suoni, altri spazi a San Lorenzo in Campo (Teatro Tiberini) con Gareth Dickson, chitarra e voce sognante e ovattata. Nello spettacolo Giuda di Michele Di Stefano il 28 marzo alla Chiesa dell’Annunziata di Pesaro il performer/danzatore e gli spettatori sono uniti nella visione e isolati nell’ascolto.

Il pubblico, dotato di cuffie audio, fruisce individualmente un paesaggio sonoro composto da Lorenzo Bianchi Hoesch che sembra anticipare, sottolineare o irridere le azioni del performer, che agisce in realtà nel silenzio più assoluto. Il pianoforte di Fausto Bongelli e il violino di Alessandro Cervo sono in concerto il 1 aprile al Teatro Bramante di Urbania con Minimal music, un programma dedicato a Philip Glass e Arvo Pärt. Mistero Buffo, un classico del teatro e della letterattura italiana è restituito al pubblico come capolavoro intramontabile nel cantiere aperto ospitato alla Chiesa dell’Annunziata di Pesaro dall’11 al 13 aprile con Matthias Martelli diretto dalla regia di Eugenio Allegri. Dopo aver affrontato il rapporto fra lingua e potere in Lingua Imperii e fra poesia e potere in Virgilio Brucia, gli Anagoor - il 29 aprile al Teatro Rossini di Pesaro - passano in Socrate il sopravvissuto / come le foglie a riflettere e far riflettere sulla cruciale questione della trasmissione della conoscenza, sui rapporti fra sapere e potere. La maestria interpretativa di Ascanio Celestini si confronta in Laika - il 4 maggio al Teatro della Fortuna di Fano - con un Gesù improbabile che dice di essere stato mandato molte volte nel mondo, coi propri dubbi e le proprie paure.

TeatrOltre prosegue il 9 maggio al Teatro Sanzio di Urbino con la compagnia Carrozzeria Orfeo e il suo Animali da bar, uno spettacolo dall’impronta pop e dal riso amaro, di un abbagliante livore metropolitano popolato di frustrati, reietti, delusi e disperati scritto da Gabriele Di Luca. È ancora il Teatro Sanzio a ospitare il 17 maggio un riadattamento della tragedia shakespeariana Macbeth nato dalla volontà di due giovani attori, Alessio Genchi e Francesca Gabucci con la Scuola di Scenografia dell’Accademia di Belle Arti di Urbino.

L’attualità irrompe in scena il 18 e 19 maggio alla Chiesa dell’Annunziata di Pesaro con Scusate se non siamo morti in mare, uno spettacolo diretto da Pablo Solari che prende il titolo da un cartello esposto da alcuni immigrati durante una manifestazione a Lampedusa. La danza di Enzo Cosimi indaga in Estasi, il 28 maggio al Teatro della Fortuna di Fano, il tema del desiderio nei suoi aspetti più profondi generati nella società contemporanea. Un dittico teatrale conclude il 9 giugno a Pesaro (Chiesa dell’Annunziata) TeatrOltre: alle ore 21 Giuseppe Esposto e Jessica Tonelli interpretano Il furioso orlando regia di Cristian Della Chiara e Ciro Limone e a seguire (ore 22 circa) Tommaso Cocon, Marco Corsucci, Eleonora Gambini, Lucia Leonardi portano in scena Frizzi e lazzi un viaggio in maschera nella commedia dell’arte.

TeatrOltre accoglie nel proprio ricco calendario e restituisce al pubblico in un unico percorso multidisciplinare anche le esperienze del contemporaneo presenti in altri contesti. Il 14 febbraio al Teatro Sanzio di Urbino nell’ambito di Urbino in musica Andrea Scanzi e Filippo Graziani attendono il pubblico con Fuochi sulla collina, un omaggio all’amatissimo Ivan Graziani, artista molto legato alla città del Montefeltro. Liberamente tratto da I fratelli Karamazov di Fëdor Dostoevskij, Ivan di Serena Sinigaglia con Fausto Russo Alesi arriva alla Chiesa dell’Annunziata di Pesaro dal 21 al 23 febbraio nel cartellone di Annunciazioni. Ancora musica d’autore italiana e internazionale. Il 2 marzo a Urbino con Pick a Piper, un progetto dance-pop del canadese Brad Weber, già batterista e collaboratore di Caribou (Daniel Victor Snaith), con i musicisti Angus Fraser e Dan Roberts ospiti di Urbino in musica. Baustelle, band indie rock italiana colta e amatissima che sperimenta svariati stili, dall’elettronica alla new wave, giunge il 15 marzo al Teatro Rossini nell’ambito di Playlist Pesaro con L'amore e la violenza tour, dal titolo del nuovo recente album.

Ancora Pesaro, sempre più città della musica, ospita (nell’ambito di Playlist Pesaro e in collaborazione con Klang altri suoni, altri spazi) il 7 aprile al Teatro Rossini i The Notwist, in un’esclusiva tournée italiana di sole cinque date in occasione della pubblicazione dell’album live Superheroes, Ghostvillains & Stuff e il 27 aprile alla Chiesa dell’Annunziata FIL BO RIVA, mix di folk e soul nella sua voce intensa che ne fa uno dei talenti nascenti della scena musicale europea. Dopo il successo delle due precedenti edizioni, torna il 27 maggio From Pesaro with love, maratona musicale che conclude Playlist Pesaro con i protagonisti della scena rock pesarese e nazionale che invadono tutta la città portando energia pura non solo dentro i teatri ma anche per le strade di Pesaro.

Informazioni su www.amatmarche.net.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-02-2017 alle 15:26 sul giornale del 03 febbraio 2017 - 1303 letture

In questo articolo si parla di spettacolo, teatro, cinema, fano, urbino, san costanzo, san lorenzo in campo, spettacoli, pesaro, urbania, amat marche, teatroltre, intrattenimento

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aF4j





logoEV