VivereVerde: le Iresine, bellissime perenni da interno

VivereVerde: Iresine, piante da interno 12/01/2017 - Iresine, piante da interno, facili da mantenere e dal colore particolare..

Iresine (Iresine herbstii e Iresine lindenii)

Queste bellissime perenni da interno appartengono alla famiglia delle Amaranthaceae e sono originarie dell’America meridionale dell’Australia e delle isole Galapagos.
Il genere Iresine conta circa ottanta specie ma le Iresine herbstii e Iresine lindenii sono le più famose, entrambe le specie sono coltivate per il fusto e il fogliame rosso acceso, i fiori sono piccoli e poco appariscenti, di colore bianco o verdastro, compaiono dall'inizio della primavera alla fine dell’estate, ma raramente si formano nelle piante allevate in casa.
L’Iresine herbstii è caratterizzata da portamento eretto, in vaso non supera i 70/80 cm di altezza con i fusti e le foglie di colore rosso acceso e con le nervature di colore rosso più tenue.
Esistono numerose varietà di questa specie tra le quali troviamo:
Aureoreticulata: con foglie ovali, di consistenza cerosa e colore verde macchiate di giallo e con anche le nervature gialle.
Acuminata: dalle foglie con riflessi bronzei.
Brillantissima con le foglie di colore rosa / rosso.
Wallisii con foglie piccole screziate di nero.
L’Iresine lindenii è una pianta caratterizzata da foglie lanceolate di colore rosso sangue, con una striscia centrale più chiara. Ne esiste una varietà “Formosa” con foglie giallo oro dalle venature cremisi e verdi.
Le Iresine sono molto facili da coltivare, non richiedono accorgimenti o cure particolari hanno una crescita contenuta, possono creare un punto focale nel vostro appartamento soprattutto se vengono coltivate tra piante a foglie verdi per formare un bel contrasto di colori.

Terreno e Rinvaso
Per ottenere uno sviluppo ottimale preferiscono terreni soffici e ben drenanti che consentono un rapido allontanamento dell'acqua in eccesso. Possiamo utilizzare del terriccio universale unito a perlite espansa (medioperlite) reperibile nei garden o nei vivai; e aggiungiamo al fondo del vaso 2/3 cm di argilla espansa che favorisce il drenaggio dell’acqua.
Il periodo migliore per il rinvaso è normalmente alla ripresa vegetativa in primavera, oppure al termine della fioritura, ma principalmente quando il vaso è diventato troppo piccolo perché contenga la pianta, e le radici si sono sviluppate fino a riempire il vaso e spesso fuoriescono dai fori posti sul fondo del contenitore.

Esposizione
Le piante devono essere coltivate in ambiente molto luminoso, anche alla luce del sole diretto, importante per mantenere la colorazione rossa del fogliame; essendo piante tropicali non hanno problemi per le alte temperature. Attenzione durante il periodo invernale poiché sotto i 10°/15°C la pianta inizia a dare segni di sofferenza, inoltre teme particolarmente le correnti d'aria fredda. Nelle regioni a climi miti possono anche essere allevate all'aperto a formare siepi e per dare un tocco di colore al giardino.

Annaffiature
Durante tutto il periodo primaverile estivo vanno annaffiate in maniera abbondante e il terreno deve rimane costantemente umido ma non fradicio; mentre durante gli altri periodi si annaffia ogni volta che il terreno è asciutto. Come sempre vale la regola che bisogna fare attenzione a non lasciare ristagni idrici nel sotto vaso che non sono tollerati.

Cure particolari
Andiamo a pulire la polvere e lo sporco che si accumula sulle foglie e vanno a ridurre la quantità di luce che arriva e di conseguenza nuocere la fotosintesi, il processo con cui le piante producono energia per la crescita. Ricordiamoci di eliminare le foglie che disseccano per evitare che diventino veicolo di malattie parassitarie. Queste piante non hanno necessità di vere potature ma si praticano delle cimature degli apici vegetativi che vanno fatte all'incirca ogni due mesi per stimolare la pianta a svilupparsi e a ramificare e quindi ad assumere un aspetto più cespuglioso evitando che la pianta tenda a svuotarsi nella parte bassa, vicino al fusto.








Questo è un articolo pubblicato il 12-01-2017 alle 10:17 sul giornale del 13 gennaio 2017 - 1740 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, fiori, Giardinaggio, vivere verde, piante, verde pesaro, massimiliano cerri, vivereverde, piante pesaro, piante da interno, giardini pesaro, articolo, Iresine

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFnh

Leggi gli altri articoli della rubrica VivereVerde





logoEV