Gli auguri simbolo di Ricci tra Aias e Ail: "C’è ancora sofferenza ma anche voglia di fare e rialzarsi"

Ricci tra Aias e Ail 1' di lettura 23/12/2016 - Tra Aias e Ail: Matteo Ricci sceglie la solidarietà per gli auguri di Natale alla città. In mattinata il sindaco ha visitato il centro dell’associazione assistenza agli spastici di corso XI Settembre, atteso dalla coordinatrice Graziella Graziani, dagli operatori e dai volontari della Onlus.

Struttura diurna attrezzata che assiste 18 utenti e che fa il paio con quella residenziale di via Tesei, che ospita 8 persone. In serata il sindaco parteciperà alla serata in cartellone al teatro Rossini, dove alle 21 è in programma il concerto di Natale (Aldemaro Moltedo Jazz band), con offerta libera destinata alla raccolta fondi per la ricerca e l'assistenza domiciliare di Ail Pesaro.

«Sul sociale la rete cittadina svolge tutti i giorni un servizio straordinario – dice Ricci -. E’ la nostra tradizione, continueremo a difenderla. Anche per questo, simbolicamente, abbiamo voluto ringraziare queste associazioni per augurare un sereno Natale a tutti. C’è tanta sofferenza ma anche voglia di fare e di rialzarsi».

Nel mezzo il sindaco ha visitato il presepe del Mercato delle Erbe, benedetto da don Roberto Sarti e allestito da Tonino Tamburini con materiali di recupero, accolto dai bambini della scuola dell’infanzia ‘Filo Rosso’.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-12-2016 alle 10:41 sul giornale del 24 dicembre 2016 - 1678 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, aias, ail, ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEXp