Arcobaleno in Cucina: Spaghetti in salsa di More e Pepe con crema di Cipolle bianche

Arcobaleno in Cucina: Spaghetti in salsa di More e Pepe con crema di Cipolle bianche 4' di lettura 28/09/2016 - Siamo oramai alla fine dell’estate, il grosso caldo inizia ad essere un ricordo, e in questo momento si deve solo cercare di mantenere in equilibrio lo yin e lo yang del nostro corpo, conservando una temperatura corporea equilibrata, perché poi con l’arrivo dell’autunno dovremo iniziare a prepararci ai mesi freddi che verranno.

In piena estate abbiamo provveduto a rinfrescare il corpo per contrastare il calore esterno, adesso dobbiamo leggermente abbandonare il freddo-fresco, riequilibrando le temperature. Questo è un periodo transitorio.

Ecco dunque un piatto ben equilibrato per il periodo attuale, con una varietà di natura-sapore e quindi un giusto tropismo sugli organi, con la presenza di alimenti che nutrono (more) e muovono il sangue (cipolla).

Spaghetti in salsa di More e Pepe guarniti con crema di Cipolle bianche e Basilico in pastella

Ingredienti per 4 persone:
250 gr di spaghetti di farina bio
5-6 more di rovo
½ cucchiaino di zucchero di canna
Sale marino integrale
Olio extravergine di oliva
Pepe in polvere bio

Per la crema di cipolla bianca:
1 cipolla bianca medio piccola
30 gr di farina di riso biologica
200 gr di latte di soia bio
sale marino integrale
2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Per la guarnizione di basilico in pastella:
8-10 foglie di basilico medio grandi
50 gr di farina di ceci bio
100 gr di acqua

Eliminate lo strato esterno della cipolla bianca e tagliarla a pezzi grossolani e mettetela a lessare con un po’ di acqua a fiamma media per una ventina di minuti. Poi scolate e frullate insieme al latte di soia, farina di riso, sale marino e 2 cucchiai di olio extravergine di oliva. Quindi versate in una padellina, portate ad ebollizione per pochi minuti. Se la consistenza è troppo densa aggiungete un pochino di latte di soia.

Per realizzare le foglie di basilico in pastella
Prendete una ciotolina e mescolate bene con una frusta la farina di ceci con acqua poi immergete le foglie di basilico. Mettete in frigo per una mezz’oretta. Poi prendete una padellina con olio e accendete con fiamma dolce. Appena l’olio è caldo immergete le foglie di basilico stando attenti agli schizzi di olio in quanto il basilico con la temperatura dell’olio tende a far uscire la sua componente di acqua e il contrasto di elementi porta a far schizzare l’olio caldo. Dopo pochi minuti di cottura adagiate le foglie di basilico appena fritte su un foglio di carta assorbente. Mettete a cuocere la pasta.

Nella padella dove farete saltare la pasta versate dell’olio extravergine di oliva e aggiungete le more.

Fate questa operazione a fiamma dolce e aiutandovi con un cucchiaio di legno sfaldate piano piano le more. Poi aggiungete un mezzo cucchiaio di zucchero di canna bio, sale marino e pepe in polvere. Qualche minuto ancora e la salsa di more per gli spaghetti è pronta.

Scolate la pasta e fatela saltare con le more. Noterete immediatamente che gli spaghetti assumeranno un colore violaceo acceso. Prendete il vostro piatto di portata e versate al centro un po’ di crema di cipolle che avrete intiepidito poco prima. Poi mettete gli spaghetti facendo un cono, aiutandovi con mestolo e forchetta, e infine adagiate sopra le foglie di basilico in pastella. Se lo desiderate potete aggiungere altro pepe a fine impiattamento.

Secondo la Dietetica Tradizionale Cinese:
Spaghetti di farina di grano duro bio: natura – tiepida; sapore – dolce; tropismo organi –milza pancreas, fegato.
Mora di rovo: natura – fresca; sapore – dolce, acido; tropismo organi – milza- pancreas, polmone, rene.
Pepe nero: natura – calda; sapore – piccante; tropismo organi – stomaco, grosso intestino.
Zucchero di canna: natura – tiepida; sapore – dolce; tropismo organi – milza, stomaco, fegato.
Sale marino integrale: natura – fredda; sapore – salato; tropismo organi – stomaco, grosso intestino, piccolo intestino, rene.
Olio extravergine d'oliva: natura – neutra; sapore – dolce; tropismo organi – milza-pancreas, stomaco, fegato.

Per la crema:
Cipolla bianca: natura – tiepida; sapore – dolce, piccante, un po’ amara; tropismo organi – stomaco, polmone.
Farina di riso: natura – neutra; sapore – dolce; tropismo organi – milza, stomaco.
Latte di soia: natura – neutra, un po’ fresca; sapore – dolce; tropismo organi – stomaco, grosso intestino, polmone, vescica.
Sale marino integrale: natura – fredda; sapore – salato; tropismo organi – stomaco, grosso intestino, piccolo intestino, rene.
Basilico: natura – tiepida; sapore – piccante, dolce, un po’ amaro; tropismo organi – milza- pancreas, stomaco, polmone, grosso intestino.
Farina di ceci: natura – neutra; sapore – dolce; tropismo organi – milza-pancreas, stomaco.






Questo è un articolo pubblicato il 28-09-2016 alle 10:09 sul giornale del 29 settembre 2016 - 946 letture

In questo articolo si parla di attualità, ricette, Spaghetti, vegana, articolo, arcobalenoincucina, Maria Elisa Rossi Casciaro, cucina vegetariana, Arcobaleno in Cucina, ricette vegane, salsa di More e Pepe, crema di Cipolle bianche, dietetica tradizionale cinese, primo vegano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aBGa

Leggi gli altri articoli della rubrica Arcobaleno in Cucina