Arcobaleno in Cucina: Strozzapreti di Alga Spirulina con crema di Zucchine, Peperoni e semi di Papavero

Arcobaleno in Cucina: Strozzapreti di Alga Spirulina con crema di Zucchine, Peperoni e semi di Papavero 08/09/2016 - Sì è caldo-caldo-caldo... la parola d’ordine è… rinfrescare-rinfrescare–rinfrescare!

Lo Yang la sta facendo da padrone, pertanto con un’opportuna alimentazione occorre favorire l'esteriorizzazione massima dell’energia, dall’interno del nostro organismo verso la superficie del corpo. Per favorire il movimento di superficializzazione dell’energia, occorre mangiare le parti più aeree, più leggere, delle piante, perché il loro impatto energetico è appunto quello di alleggerire, di portare in alto. Bisogna continuare a portare fresco, a produrre liquidi per compensare quelli che si perdono con la sudorazione.

Ricordo gli alimenti diaforetici, di natura dolce, un po’ piccante e acida (trattiene), quindi raccomando molta frutta di stagione: melone (fresco-dolce), anguria o cocomero (freddo-dolce), pesca (tiepida-dolce, acida), susina (fresca-dolce, acida); molta verdura di stagione: cetriolo (fredda-dolce, un po’ amaro), fagiolini (neutra-dolce), insalata (fredda-dolce, un po’ amara), melanzana (fresca-dolce, un po’ piccante), pomodoro (fresca-dolce, acido), peperone (tiepida-dolce, piccante).

Strozzapreti di alga Spirulina con crema di zucchine, listarelle di peperoni e semi di Papavero

Impasto per realizzare gli strozzapreti
Ingredienti per 4 persone:
3 gr di alga Spirulina Bio pura
150 gr di Farina Grano Tenero “0” Bio
150 gr di Farina Semola Grano Duro Bio
150 gr di acqua

Per il condimento:
2 zucchine medie
1 Peperone rosso
1 Peperone giallo
1 cucchiaio di semi di Papavero Bio
Sale marino integrale biologico
Olio extravergine di oliva

Preparazione:
Qualche ora prima sciogliere in una tazza l’alga Spirulina in un pochino di acqua. Una volta sciolta l’alga Spirulina mescolarla con 150 gr di acqua. Noterete subito che l’acqua assumerà un colore di verde intenso tipico colore dell’alga.

Sul piano di lavoro mettere le due farine e mescolatele. Quando faccio la pasta in casa senza uova integro volentieri la farina di grano duro, rende l’impasto più compatto, garantisce la cottura al dente e rilascia un profumo finale dal gusto mediterraneo.

Faccio la classica fontanella al centro e verso la quantità di acqua “colorata” con alga Spirulina. Mescolo piano piano aiutandomi con una forchetta e poi con le mani fino ad ottenere un impasto morbido e liscio.

Suddivido l’impasto in 3 parti e lo passo nella macchina per la pasta sfogliatrice (la classica Imperia) oppure stendo con il mattarello ottenendo una alta sfoglia 3-4mm.

Ecco come fare gli strozzapreti: procedere tagliando delle strisce lunghe di una larghezza di un centimetro abbondante poi arrotolare la strisciolina su se stessa fregando tra le mani e facendo una sorta di bigolo per una lunghezza di 5-6 cm. Fate cadere ogni strozzaprete su di un vassoio ben infarinato.

Per il condimento:
Lavare le zucchine e tagliarle a cubetti grossolani. Lessarli in una pentolina con un po’ di acqua per circa 20 minuti.

Poi scolare le zucchine trattenendo l’acqua di cottura. Frullare con un po’ di olio extravergine di oliva e sale marino integrale bio, aggiungere anche un pochino di acqua di cottura ottenendo una bella crema densa.

Lavare i peperoni. Eliminare i semi interni e le parti bianche e relativo picciolo. Tagliarli a listarelle. Farli cuocere velocemente con un pochino di olio e sale marino integrale biologico. Mettere a cuocere la pasta e scolare al dente.

Una volta cotta farla amalgamare, in una padella, con la crema di zucchine.

Per l’impiattamento:
Posizionare al centro le listarelle di peperoni rossi e gialli sopra gli Strozzapreti “colorati” con alga Spirulina, fatti saltare con la crema di zucchine, e infine cospargere generosamente i semi di papavero che decorano il piatto.

Secondo la Dietetica Tradizionale Cinese:
Farina di semola di grano duro e farina grano tenero tipo 0 Bio: natura – tiepida; sapore – dolce; tropismo organi – milza pancreas, fegato.
Spirulina: natura – fresca; sapore un po’ salato, un po’ dolce, un po’ amaro; va ad agire su tutti e 12 i meridiani principali della MTC (unico alimento che riesce a raggiungere questa specifica azione), ma cosa più importante va ad agire sullo yin del rene (energia vitale del nostro organismo).
Zucchine: natura – fresca; sapore – dolce; tropismo organi – stomaco, milza-pancreas, grosso intestino, polmone.
Peperone giallo e rosso: natura – tiepida; sapore – dolce, piccante; tropismo organi – milza-pancreas, fegato.
Sale marino integrale: natura – fredda; sapore – salato; tropismo organi – stomaco, grosso intestino, piccolo intestino, rene.
Olio extravergine d'oliva: natura – neutra; sapore – dolce; tropismo organi – milza-pancreas, stomaco, fegato.

Un piatto decisamente estivo, per la presenza di verdure di stagione, dai sapori dolci e un po’ piccanti, la presenza della Spirulina non è da sottovalutare, in quanto capace di dare energia al corpo in questa fase dell’anno.






Questo è un articolo pubblicato il 08-09-2016 alle 08:58 sul giornale del 09 settembre 2016 - 1189 letture

In questo articolo si parla di attualità, ricette, peperoni, vegan, vegana, articolo, Strozzapreti, arcobalenoincucina, Maria Elisa Rossi Casciaro, cucina vegetariana, Arcobaleno in Cucina, crema di Zucchine, Alga Spirulina, semi di Papavero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aAXb

Leggi gli altri articoli della rubrica Arcobaleno in Cucina