"Carta Sia" per le famiglie in difficoltà, contributo fino a 400 euro al mese

soldi generico - 650px 1' di lettura 01/09/2016 - AVVIO CARTA SIA anche nei Comuni dell’ATS n.1 (Gabicce Mare, Gradara, Mombaroccio, Monteciccardo, Montelabbate, Pesaro, Tavullia e Vallefoglia).

Da venerdì 2 settembre 2016 tutte le famiglie, con figli minorenni o con figli disabili e donne in stato di gravidanza accertata da almeno 5 mesi (certificata da struttura pubblica), non beneficiari di altri sostegni economici rilevanti, con ISEE minori o con ISEE ordinario uguale o inferiore ai 3.000,00 euro, potranno richiedere la CARTA SIA, un contributo economico da 80 a 400 euro al mese per 12 mesi.

Per usufruire del beneficio occorre essere cittadino italiano o comunitario o suo familiare ovvero cittadino straniero con permesso di soggiorno e residente in Italia da almeno 2 anni. A partire dal 2 settembre dunque, basterà andare allo sportello sociale del proprio Comune con l’ISEE in corso di validità. Se non si ha l’ISEE, lo si può richiedere al CAF. Le domande saranno valutate in ordine cronologico, in base alla data di presentazione, dal 2 settembre 2016, fino a esaurimento delle risorse assegnate alla Regione. Oltre al contributo mensile, si avrà la possibilità di contare su servizi sociali, educativi, di formazione e di inserimento lavorativo in favore della propria famiglia.

Per maggiori informazioni è attivo il call center al numero 389 0087090, l’indirizzo di posta elettronica: info@cartasia.info oppure è possibile consultare il Servizio Sociale comunale di appartenenza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-09-2016 alle 09:20 sul giornale del 02 settembre 2016 - 5338 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aAJp





logoEV