Calcio, Gabicce Gradara: intervista pre-gara a mister Paolo Cangini

Paolo Cangini 01/09/2016 - La prima squadra dell'ASD Gabicce Gradara inizia ad annusare il profumo della Promozione, non ha cambiato i connotati il team di mister Paolo Cangini che sabato 3 settembre alle ore 16.00 incrocerà gli scarpini con il Valfoglia, nella prima trasferta stagionale valevole per il primo turno di Coppa Italia.

Borsa dello shopping oramai chiusa per i rossoblù, Michele Ferrani centrocampista e Ethan Terenzi difensore, questi gli unici nuovi volti in casa adriatica. Senior & young, questa la miscela della matricola, che nel mese di agosto non ha perso la confidenza con il manto verde, tra la preparazione e le sei amichevoli con squadre di diverse categorie, per settare gli ingranaggi in vista dell'inizio del Campionato previsto per il 18 settembre, in attesa del calendario ufficiale. Primo esame dunque per Sabattini & Company che, nonostante le defezioni legate ad acciacchi fisici, si faranno trovare pronti a questo primo appuntamento.

Chiavi in mano del tecnico Cangini, un calcio, quello di agosto, comunque mai definitivo: "Veniamo da un mese e mezzo intenso di lavoro sul campo in cui accanto alle partite, abbiamo svolto lavoro aerobico, tecnico tattico e di forza, elementi basilari per mettere carburante. Sono tranquillo e soddisfatto, i ragazzi si stanno impegnando all'unisono, andremo ad affrontare un torneo che non conosciamo e all'interno del gruppo sono arrivati nuove pedine Ferrani e Terenzi, seri e propositivi, accanto ai giovani che si stanno via via amalgamando, stiamo crescendo gradualmente. L'obiettivo è quello di una salvezza tranquilla e ci impegneremo per raggiungerla, consapevoli che sarà difficile e impegnativo ma non ci tiriamo indietro, è da tempo che inseguiamo questo campionato. Per il resto posso dire che sono felice dell'apporto dei ragazzi giovani, volitivi e attenti alle dinamiche impartite, Matteo Lavanna, Luca Simoncelli, Manuel Alessandri e Federico Simonetti aveva già indossato la casacca della Prima squadra la scorsa stagione e li vedo già ben motivati, Gianmarco Tafuro è un altro giovane di ottime prospettive così come Andrea Galaffi e Nicola Paolucci, loro e gli altri hanno qualità che sono certo emergeranno, è un banco di prova di grande impatto ma sono certo sapranno affrontarlo con la giusta filosofia. Ora andremo a diminuire il carico, cercheremo di recuperare a pieno la condizione fisica di Matteo Ciavaglia, Andrea Grieco e Roberto Ridolfi, partiremo dunque con il freno a mano tirato, ma proseguiamo nel nostro percorso, poi come sempre accade, sarà il campo a decretare i verdetti".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-09-2016 alle 15:45 sul giornale del 02 settembre 2016 - 956 letture

In questo articolo si parla di sport, gradara, gabicce, asd gabicce gradara, gabicce gradara, paolo cangini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aAKh