Sta meglio Giorgia, la bimba salvata dal vigile del fuoco di Pesaro

aposquadra dei vigili del fuoco di Pesaro e Urbino Angelo Moroni 26/08/2016 - Giorgia, la bambina estratta viva da un Vigile del Fuoco di Pesaro a ben 16 ore di distanza dal crollo della sua casa di Pescara del Tronto, sta recuperando bene.

La storia di Giorgia sta facendo il giro del mondo, una bimba tanto piccola di età, quanto forte di carattere. Il simbolo di una tragedia e di un popolo che si vuole rialzare e continuare a vivere. Giorgia di appena 4 anni è sopravvissuta al terremoto dopo aver passato 16 ore tra le macerie dopo il crollo della sua casa di Pescara del Tronto.

A salvarla è stata il caposquadra dei vigili del fuoco di Pesaro e Urbino Angelo Moroni che scavando a mani nude ha sentito un lamento, poi ha intravisto un piedino e successivamente l'ha tirata fuori e consegnata ai sanitari. 

"È stata una grande gioia, dentro mi rimarrà un bel risultato", dice con le lacrime agli occhi Angelo Moroni che aggiunge "Abbiamo scavato a mani nude per ore per salvarla. Fortunatamente ha reagito bene e appena salvata voleva bere del'acqua. Spero che Giorgia si ricordi poco di qui, anzi spero che dimentichi tutto".

La piccola Giorgia è riuscita a sopravvivere al terremoto come anche il papà e la mamma, ma non la sorellina di dieci anni trovata morta accanto a lei.

 





Questo è un articolo pubblicato il 26-08-2016 alle 11:35 sul giornale del 27 agosto 2016 - 19302 letture

In questo articolo si parla di cronaca, terremoto, vigili del fuoco, pesaro, giorgia, articolo, Angelo Moroni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aAyL