Vuelle, decisivo per la salvezza fare l'impresa contro Caserta

Time out Vuelle 3' di lettura 24/03/2016 - Ecco il primo vero spareggio salvezza per la VL Consultinvest. Sabato sera arriva all’Adriatic Arena la Pasta Reggia Caserta, che ne condivide il penultimo posto in classifica a 18 punti, e finire sconfitti in casa dalla formazione campana vorrebbe dire davvero per i biancorossi affacciarsi sul baratro della retrocessione.

Ma quello che ci si attende dalla formazione di Ricky Paolini è, senza ombra di dubbio, una fiera reazione, sotto il profilo mentale ed agonistico, alla beffarda sconfitta subìta a Cremona, e si può star certi che una Vuelle caricata e concentrata nel modo giusto non mancherà di far valere contro Caserta il suo maggior livello di talento e di organizzazione di gioco.

La squadra di coach Dell’Agnello non sta infatti attraversando un momento felice come rendimento sul campo: viene infatti da quattro sconfitte consecutive ed ha anche perso per infortunio il suo centro titolare Bobby Jones, sostituito appena qualche giorno fa dal nuovo acquisto Linton Johnson. E’ vero che i casertani possono contare su un esterno di enorme talento offensivo come Micah Downs, che nell’ultima gara contro Venezia ha segnato 21 punti, con 5/7 da tre, e che hanno in Daniele Cinciarini una sicurezza come regista ed anche come realizzatore (16 punti per lui nella stessa partita), ma sotto le plance faranno sicuramente fatica a tener testa alla coppia Daye-Lydeka con il solo Hunt come vero punto di riferimento.

Ecco quindi quale dovrà essere per la Vuelle la chiave di lettura della sfida contro Caserta: sfruttare la massimo la propria superiorità tecnica ed atletica sotto canestro, costruendo con lucidità efficaci giochi offensivi in penetrazione, senza limitarsi, come troppe volte si è visto quest’anno, a cercare solo conclusioni dal perimetro senza servire buoni palloni nell’area pitturata.

La brillantissima prestazione di Tau Lydeka contro Cremona parla chiaro in proposito: il centro lituano può essere un punto di forza fondamentale per la formazione biancorossa, a patto ovviamente che riceva puntuali passaggi che gli consentano di attaccare il ferro con la precisione che ha sempre dimostrato. Ed una difesa casertana costretta a stringersi attorno a Lydeka, oltre che ad Austin Daye, finirebbe per lasciare varchi importanti alle conclusioni degli esterni biancorossi Christon e Lacey, quest’ultimo, in particolare, autore di ottime prove nelle ultime gare disputate.

Insomma, le premesse di sono tutte, a parer nostro, per mettere a segno contro Caserta una vittoria di decisiva importanza per la Vuelle in chiave salvezza, anche perché, in base alla classifica avulsa, i biancorossi sono comunque già avanti ai casertani ed anche a Capo d’Orlando. Se poi riuscissero a ribaltare anche la differenza canestri contro i campani, che all’andata si imposero con soli 4 punti di vantaggio, i nostri potrebbero davvero regalare una Pasqua di gran festa a tutta Pesarobasket.

Il pericolo, va sottolineato per concludere, resta però quello che la truppa di Ricky Paolini scenda in campo con un atteggiamento di eccessiva sufficienza, con un approccio troppo morbido ad una partita che andrà comunque combattuta a muso duro dal primo all’ultimo minuto. Sarà fondamentale che il coach lavori durissimo, assieme a tutto il roster, su questo aspetto, mentale più che tecnico, della sfida che li attende.

Altrimenti, il rischio sarà quello di trovare, dentro l’uovo di Pasqua, una sorpresa… all’arsenico.






Questo è un articolo pubblicato il 24-03-2016 alle 08:54 sul giornale del 25 marzo 2016 - 1691 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, vivere pesaro, sport pesaro, vuelle, Alberto Pisani, Consultinvest, articolo, consultinvest pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avb2

Leggi gli altri articoli della rubrica Pane, basket e....peperoncino