VivereVerde: l'Aspidistra, pianta rustica e resistente

VivereVerde: l'Aspidistra, pianta rustica e resistente 17/03/2016 - Pianta molto rustica, resistente e tollera cattive condizioni di crescita e ha bisogno di pochissime cure.

Aspidistra elatior

Il genere Aspidistra comprende otto specie di piante appartieni alla famiglia delle Liliaceae; sono piante erbacee perenni e rizomatose, originarie dell'Asia orientale. Si presenta come un denso ciuffo di lunghe foglie (45-60 cm) cuoiose verde scuro, portate da dei lunghi piccioli anch'essi di colore verde, crescono direttamente dalle radici, spesse e carnose; alcune varietà presentano foglie variegate o puntinate, solitamente di color bianco o crema. I fiori di questa pianta sono molto particolari, e spesso sfuggono alla vista, infatti, spuntano direttamente nel terreno, tra le foglie, sono di colore porpora, tendente al bruno, spesso puntinati di chiaro, sbocciano da metà estate ma raramente fioriscono in appartamento. In estate e possono essere seguiti da una singola bacca nerastra contenente i semi. Utilizzate nei giardini come bordura per il fogliame molto decorativo, anche in appartamento, come ornamentale, è utilizzata dai fioristi per avvolgere i mazzi fiorali.

Coltivazione

Terreno e Impianto

Queste piante non sono esigenti, e non producono un apparato radicale eccessivamente sviluppato, si possono coltivare quindi, utilizzando un buon terriccio universale, ricco, molto ben drenato. Per impiantarle nel vostro giardino, fate prima una buca profonda circa il doppio del vaso dove si trova la pianta. Sul fondo della buca mettete 15 cm buoni di terriccio universale, mettete la pianta e richiudete la buca e annaffiate, per facilitare la coesione fra la zolla di radici e il suolo. La terra prima dell’impianto va ben lavorata in maniera tale da non creare ristagni idrici.

Esposizione
L'aspidistra preferisce posizioni luminose, ma non direttamente sotto i raggi diretti del sole, che causano un rallentamento considerevole della crescita e una rapida decolorazione delle foglie; si adatta senza problemi anche in posizioni a mezz'ombra o all'ombra completa, ma in queste condizioni la pianta cresce stentata. Questa pianta è molto resistente alle intemperie e allo smog, così come tollera senza problemi le temperature estive molto alte, anche prossime ai 40° C; in inverno può tranquillamente tollerare temperature rigide intorno ai -5° C.

Irrigazione
Questa pianta non richiede eccessive quantità d'acqua, è sufficiente annaffiarla quando il terreno è asciutto, ricordando che può sopportare senza problemi brevi periodi di siccità e che nei mesi freddi è opportuno diradare le annaffiature.

Potatura e Cure
Di solito l'Aspidistra non si pota. Vanno semplicemente eliminate le foglie basali danneggiate o ingiallite che via via disseccano per evitare che diventino veicolo di malattie parassitarie. Lavare o pulire con una spugna bagnata o un panno morbido le foglie ricoperte dalla polvere, in maniera tale da migliorare la penetrazione delle luce e favorire la fotosintesi.

Coltivazione in Vaso
Nei luoghi in cui le minime invernali sono troppo rigide, si può coltivare l'aspidistra in vaso. Per quanto riguarda gli esemplari coltivati in vaso, ricordiamo che in genere richiedono maggiori annaffiature, rispetto alle stesse piante poste in piena terra. All'interno delle nostre case va posta in luoghi freschi, non amando le alte temperature che si possono ritrovare nei nostri appartamenti soprattutto nel periodo invernale a causa del riscaldamento, sono molto più adatte per verande, vani scala, portici, ecc. Quando le radici della pianta si sono sviluppate fino a riempire il vaso e spesso fuoriescono dai fori posti sul fondo del contenitore, possiamo trapiantarla in un vaso più grande (2-3 misure più grande), utilizziamo sempre del terriccio universale. Le aspidistre sono molto longeve, ma crescono con grande lentezza, quindi non è necessario rinvasarle troppo spesso.








Questo è un articolo pubblicato il 17-03-2016 alle 09:11 sul giornale del 18 marzo 2016 - 2011 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, fiori, Giardinaggio, vivere verde, piante, verde pesaro, massimiliano cerri, vivereverde, piante pesaro, giardini pesaro, articolo, Aspidistra, pianta rustica, pianta resistente

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auVw

Leggi gli altri articoli della rubrica VivereVerde