Vuelle, sfida impossibile a Pistoia. Cercasi miracolo disperatamente

Austin Daye Vuelle Pesaro 23/01/2016 - PANE, BASKET E PEPERONCINO. La classica sfida impossibile quella che attende lunedì sera una VL Consultinvest disperatamente in cerca di rilancio. La GTG Pistoia è infatti una delle squadre più in forma del momento, reduce da una bella vittoria on the road a Brindisi e seconda in classifica con 22 punti.

Che fare? Gliela diamo vinta 2-0 e ce ne stiamo a casa, così risparmiamo i soldi della trasferta? Davvero non crediamo che in casa Vuelle ci sia qualcuno che la pensi così. Al contrario, la società biancorossa è più che mai decisa a dare fiducia a questa squadra appena rinnovata, sulla quale coach Paolini e il suo staff stanno lavorando col massimo dell’impegno per consolidare al meglio un roster profondamente modificato rispetto a quello di inizio stagione.

Come sempre in questi casi, la ricetta è una sola: dar tempo al tempo. Perché nel basket sono assolutamente fondamentali l’affiatamento, la buona organizzazione e la compattezza del collettivo, più che le prestazioni dei singoli, per poter mirare alla vittoria sul campo. Altrimenti si rischia, come diceva lo storico coach Asa Nikolic, di fare come la vacca che riempie il secchio di latte e poi lo ribalta con un calcio. Proprio quello che è successo alla Vuelle nella gara contro Avellino, dove sono bastati 7 minuti di black out dei biancorossi, che hanno assurdamente perso il filo del gioco, per regalare agli avversari una partita comunque ben giocata specie in attacco.

Diversi i punti deboli ai quali bisogna subito porre rimedio. Innanzi tutto, trovare l’indispensabile solidità della squadra sotto canestro, dove il solo Tau Lideka è una vera ala-centro di affidabile fisicità ed atletismo, visto che Austin Daye, statura a parte, è evidentemente un “tre” con chiara propensione al gioco perimetrale (parlano da sole le cifre della sua prestazione contro Avellino, con 5/6 nelle triple e solo 1/9 da due punti). Occorrerà allora che soprattutto Shepherd e Lacey diano man forte a Lideka nella lotta sotto le plance, magari in attesa che la coppia Candussi-Gazzotti torni a dare il meglio di sé specie in fase difensiva.

A proposito di Daye, va detto che “Darren junior” sembra attraversare un momento agonistico non facile dopo il suo brillante esordio in biancorosso, apparendo troppo nervoso in campo e combinando troppi pasticci in fase di costruzione del gioco, leggi palle perse a iosa e scarso affiatamento coi compagni.

Di sicuro, tutto ciò è frutto anche dell’asfissiante marcatura difensiva che ogni avversaria della Vuelle riserva oggi ad Austin, ma sarà comunque importante che vengano ulteriormente perfezionati appositi schemi di gioco che possano valorizzare al massimo il grande talento di Daye, a cominciare da un efficace pick-and-pop che gli consenta di sfruttare al meglio il suo micidiale tiro da tre punti, col quale ha già raggiunto il primo posto del torneo come percentuale di realizzazione, con oltre il 54%.

Per provare a fare l’impresa impossibile contro Pistoia, i biancorossi dovranno soprattutto difendere mani in faccia a tutto campo contro gli esterni avversari, per togliere lucidità nella lettura del gioco ad un play del calibro di Ronald Moore, 1° distributore di assist del campionato, e per chiudere le penetrazioni a canestro ad una guardia di grande efficacia offensiva come Knowles.

E poi ci sarà da vedersela gomito a gomito sotto le plance contro due lottatori incontenibili come Czyz e Kirk, davvero straripanti sotto il profilo atletico e della combattività. Il tutto, senza cali di concentrazione o cadute di tensione agonistica per tutti i 40 minuti di gara.

Come dire, miracolo disperatamente cercasi. Altrimenti si resta ancora a bocca asciutta.






Questo è un articolo pubblicato il 23-01-2016 alle 08:06 sul giornale del 24 gennaio 2016 - 2236 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, vuelle pesaro, vivere pesaro, sport pesaro, vuelle, Alberto Pisani, pane basket e peperoncino, articolo, consultinvest pesaro, Austin Daye

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asO8

Leggi gli altri articoli della rubrica Pane, basket e....peperoncino





logoEV