Lingua e parola (italiana): "Le parole di Machiavelli" con Gian Mario Anselmi

Gian Mario Anselmi 3' di lettura 30/10/2015 - Sabato 31 ottobre 2015 alle 18,00 nell'auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, Gian Mario Anselmi terrà una conferenza dal titolo Le parole di Machiavelli.

Machiavelli mette in campo una nuovissima concezione della politica e un rivoluzionario modello antropologico e come tale è ancora oggi pensatore attualissimo e tradotto in tutto il mondo. Ma la forza del suo pensiero si coniuga in modo indissolubile con la forza delle sue parole, del suo lessico, del suo inconfondibile stile che ne ha reso memorabili le stringenti osservazioni sulla politica, sull'uomo, gli stati, l'etica, le armi e tanto altro ancora. Sono straordinarie certamente e notissime le pagine del Principe ma anche di tutte le altre sue opere, storiche, politiche e letterarie: le lettere ad esempio, le commedie, tra le più belle del Rinascimento (la Mandragola), gli stessi dispacci diplomatici. Insomma entrare nel mondo di Machiavelli vuol dire entrare in un mondo di parole e cose, per dirla con Foucault, che ancora ci interroga nel terzo millennio.

Si tratta del terzo appuntamento di Lingua e parola (italiana), un ciclo di incontri che, lungo la traccia aperta anni fa dal Salone della Parola, mette al centro la lingua italiana indagandola su molteplici fronti: quello letterario, come nel caso del Machiavelli di Anselmi e dei due incontri già tenuti da Paolo Albani e Giuseppe Patota, quello storico (Valeria Della Valle presenterà, anche attraverso l'uso di materiale documentario d'epoca, la campagna linguistica fascista e i suoi sforzi per fare dell'italiano una “lingua di regime”), quello neurolinguistico (Valentina Bambini ci spiegherà le radici biologiche dei significati e i meccanismi che ne regolano la creazione). Un'occasione, dunque, composita e variegata, per conoscere, riscoprire e valorizzare, nei suoi aspetti teorici e nelle sue manifestazioni storiche, un patrimonio di cui tutti siamo ricchi.

Gian Mario Anselmi è professore ordinario di Letteratura italiana e di Letteratura medievale all'Università di Bologna. Si è occupato di storia della storiografia e di periodizzazione letteraria, di letteratura umanistica e rinascimentale, in particolare di Machiavelli e Guicciardini, dei quali ha fra l'altro curato presso Bollati Boringhieri e Mursia l'edizione delle opere principali, di umanesimo bolognese e romagnolo, di Ariosto e Tasso, di Aretino. Ha coordinato per l'Edizione Nazionale delle Opere di Machiavelli, presso la casa editrice Salerno, i volumi dedicati alle Istorie Fiorentine e agli scritti storici di Machiavelli. E' membro del Comitato Direttivo preposto all'Edizione Treccani dell’Enciclopedia Machiavelli. Insieme a Ezio Raimondi ha coordinato, per l'editore Bruno Mondadori, importanti antologie della letteratura italiana. Dirige il diffusissimo e innovativo magazine "griseldaonline" ed è stato fra i fondatori, insieme ad Emilio Pasquini e Francisco Rico, della prestigiosa rivista internazionale "Ecdotica" edita da Carocci. Per Carocci è responsabile delle collane "Piccola Biblioteca Letteraria" e ''Classici italiani''; cura anche la nuova serie dei Classici Italiani BUR ed è fra i direttori della collana "Letteratura italiana. Saggi e strumenti" presso Franco Angeli. Fra i suoi lavori e curatele ricordiamo: Ricerche sul Machiavelli storico (Pacini 1979); La saggezza della letteratura (Bruno Mondadori 1998); Gli universi paralleli della letteratura (Carocci 2003); Luoghi della letteratura italiana (Bruno Mondadori 2003); Profilo storico della letteratura italiana (Sansoni 20085); Oggetti della letteratura italiana (Carocci 20083); L'età dell'Umanesimo e del Rinascimento. Le radici italiane dell'Europa moderna (Carocci 20082); Animali della letteratura italiana (Carocci 20092); Letteratura e civiltà tra Medioevo e Umanesimo (Carocci 20112); Narrare storia e storie. Narrare il mondo (Franco Angeli 2013); Leggere Machiavelli (Pàtron 2014).

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Info: Biblioteca Oliveriana Pesaro, tel. 0721 33344; biblio.oliveriana@provincia.ps.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-10-2015 alle 09:18 sul giornale del 31 ottobre 2015 - 1002 letture

In questo articolo si parla di cultura, Biblioteca Oliveriana, Gian Mario Anselmi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apQ8





logoEV