Volley Pesaro ospite di myCicero

Volley Pesaro con Giorgio Fanesi, presidente e amministratore delegato di myCicero 3' di lettura 22/10/2015 - Nelle mattinata odierna, giovedì 22 ottobre, la squadra intera accompagnata da una delegazione del Volley Pesaro ha raggiunto a Senigallia la sede della myCicero, main sponsor per questa stagione 2015-16 nel massimo campionato di pallavolo femminile di A2, per incontrare i vertici della azienda.

Giorgio Fanesi, presidente e amministratore delegato, oltre ad aver fatto gli onori di casa ha parlato delle attività della sua azienda e del connubio con il Volley Pesaro e ha dichiarato:

“Oggi abbiamo voluto presentare anche qui la squadra, soprattutto ai nostri collaboratori. Noi indubbiamente rappresentiamo un azienda nuova, che si basa sulla tecnologia e il lavoro d’insieme; il nostro intento è quello di migliorare sempre di più attraverso, ad esempio, l’utilizzo delle nostre app la qualità e la praticità della vita, applicata alla piccola città quanto più ai grandi centri urbani”.

Presidente, di che tipo di app sta parlando e che servizio offrite?

“App che permettono di controllare gli orari degli autobus, una buona alternativa all’uso dell’auto e comprare direttamente i biglietti dal proprio telefono, oppure come con il progetto di pagamento, sempre tramite smartphone, della sosta, fanno velocizzare i tempi che andrebbero persi fra: dover cambiare gli spiccioli, fare il biglietto al parcometro e tornare alla propria vettura, senza aver incorso in alcuna sanzione, e risparmiando ovviamente tantissimi minuti preziosi, servizio che proprio qualche anno fa in maniera sperimentale partì dalla città di Pesaro”.

Che valori cercate nello sport?

“Prima di tutto quella del gioco di squadra, del far play, della sinergia, e in questo ci siamo ritrovati in pieno con il Volley Pesaro che ci rappresenta degnamente”.

Quindi è per questo che avete scelto la pallavolo e, in particolare, quella femminile?

“Sì! La pallavolo è il massimo esempio di sport di squadra, femminile perché all’interno del nostro gruppo operativo ci sono tante ingegnere donne che recitano una parte importante della programmazione e dello sviluppo dei nostri sistemi operativi, delle nostre app e del nostro fatturato, e dunque era doveroso in questo senso fare avere loro, in parte, un riconoscimento, per questo abbiamo puntato su una formazione tutta in rosa”.

L’azienda è in buona salute?

“Per fortuna sì, ultimamente molte città come Bologna, Milano, Roma, Cervia, Milano Marittima, Palermo e Torino si sono affiancate a noi e stanno usando la nostra tecnologia per monitorare e facilitare i servizi di tutti i giorni”.

Infine, contenti della vittoria delle ragazze, un po’ a sorpresa, in quel di Trento?

“Tantissimo visto la caratura dell’avversario, comunque siamo preparati al fatto che questo sarà un campionato molto duro e non si potrà mai sempre vincere. Noi cercheremo come possiamo di fare sentire la nostra presenza alla squadra, proprio per questo abbiamo oggi, voluto che le ragazze fossero qui, sia perché loro possano conoscere e capire meglio lo sviluppo delle nostre app ed i nostri sistemi di lavoro, come del resto il nostro staff possa capire da loro quanti sacrifici ci possono essere dietro la vita di atlete professioniste. Possiamo dire che oggi è stato un scambio reciproco di apprendimento e di arricchimento da entrambe le parti per cercare di fare fronte comune e compatto in vista di questo campionato 2015-16”.








Questo è un articolo pubblicato il 22-10-2015 alle 12:06 sul giornale del 23 ottobre 2015 - 1359 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, volley, giornalista, fotografo, volley pesaro, danilo billi, articolo, mycicero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apwX





logoEV