Riprendono le iniziative dell’Associazione “Un Comune per Pian del Bruscolo”

Unione dei Comuni Pian del Bruscolo, zona industriale di Talacchio 2' di lettura 14/10/2015 - Riprendono le iniziative dell’Associazione Culturale “Un Comune per Pian del Bruscolo”, nata con l’intento di sensibilizzare i cittadini dell’Unione dei Comuni di Pian del Bruscolo alla costituzione di un solo Comune.

L’Associazione “Un Comune per Pian del Bruscolo” riprende l’iniziativa promuovendo incontri, riunioni, dibattiti pubblici nei comuni dell’unione al fine di evidenziare la necessità di unire le forze, semplificare le istituzioni, avere un maggior peso politico- amministrativo, realizzare unici strumenti di pianificazione e perseguire politiche unitarie di sviluppo del territorio, migliorare i servizi attuali e svilupparne di nuovi con le economie che si otterranno.

Alla luce della rincresciosa situazione creatasi all’ Unioni dei Comuni Pian del Bruscolo, con l’indizione del referendum consultivo nel Comune di Montelabbate nella primavera del 2016:

- Affermiamo che uscire dall’unione dei Comuni Pian del Bruscolo sia un errore, è sbagliato chiudersi in una difesa della identità locale quasi fosse qualcosa di immutabile, mentre già oggi il territorio dell’Unione dei Comuni Pian del Bruscolo è modificato dai luoghi che frequentiamo per studiare, per lavorare, per divertirsi, per socializzare, restano da modificare solo i confini comunali.

- Riteniamo, invece, che le fusioni vadano affrontate con un confronto con i cittadini, i soggetti sociali, le parrocchie, i circoli culturali, proponendo progetti innovativi per la gestione dei pubblici servizi, i costi e benefici di simili operazioni, presentando un futuro di cambiamenti per la collettività;

- Richiamiamo l’esperienza maturata dalla fusione dei Comuni di Colbordolo e Sant’Angelo in Lizzola, i risultati raggiunti a beneficio dei cittadini in soli diciotto mesi;

ribadisce

- la validità del progetto iniziale di FUSIONE DEI COMUNI FACENTI PARTE DELL’UNIONE DEI COMUNI PIAN DEL BRUSCOLO, poiché crediamo che il territorio in cui viviamo debba essere gestito sempre più in modo omogeneo, in quanto soggetto alle stesse problematiche di carattere politico, economico e sociale.

Dichiara infine

di essere fermamente contraria al Referendum consultivo indetto dall’Amministrazione comunale di Montelabbate sull’uscita dall’Unione Pian del Bruscolo proprio perché tale soluzione è in contrasto con gli obiettivi dell’Associazione sopra esposti.

Il Presidente dell’Associazione
Davide Rugoletti






Questo è un articolo pubblicato il 14-10-2015 alle 18:22 sul giornale del 15 ottobre 2015 - 914 letture

In questo articolo si parla di talacchio, zona industriale, Unione dei Comuni Pian del Bruscolo, Un Comune per Pian del Bruscolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apcU





logoEV