Pane basket e peperoncino: ci vorrà la miglior Vuelle per battere Pistoia

Vuelle al Torneo Città di Rimini 4' di lettura 10/10/2015 - Partire col piede giusto. Ecco l’imperativo categorico per la VL Consultinvest, che non dovrà assolutamente fallire l’obiettivo vittoria al suo esordio all’Adriatic Arena. La sfida che l’attende contro Pistoia è però di quelle al veleno, contro un’avversaria caricata a mille dopo la brillante affermazione sull’ENEL Brindisi.

Una sfida che potrebbe anche chiamarsi “Caserta 2, la vendetta”, se si pensa che in maglia pistoiese ritroveremo tre ex-casertani come Moore, Antonutti e coach Vincenzo Esposito. Di certo tutti assetati di rivincita dopo la sconfitta dello scorso anno incassata sul parquet dell’Astronave, che costò loro un’amara retrocessione.

Ci vorrà quindi la miglior Vuelle, concentrata al massimo e ben decisa a sputar sangue sul campo per tutti i 40 minuti senza cadute di tensione agonistica, per mettere in tasca la prima vittoria della stagione. Una vittoria che avrebbe sicuramente importanti riflessi in positivo sul morale della squadra biancorossa, laddove invece una seconda sconfitta dopo quella di Avellino rischierebbe di togliere fiducia in se stessa a tutta la formazione di coach Paolini.

Il quale è stato ben chiaro nel presentare la gara contro Pistoia: “Sarà un incontro durissimo e molto equilibrato, che potrebbe essere deciso anche da un singolo episodio nei minuti finali. Per questo non dovremo mai perdere lucidità e concentrazione, mai smarrire la strada nemmeno per pochi minuti, come invece è accaduto domenica scorsa ad Avellino. Pistoia ha una grande varietà di giochi offensivi e soprattutto un pivot straordinario come Alex Kirk, incontenibile fisicamente sotto le plance, ma anche in grado di colpire da tre punti con grande precisione. In più, può contare sull’esperienza di un play-guardia come Filloy, che può rivelarsi davvero l’elemento chiave di questa squadra”.

Se poi ci mettiamo anche due esterni del calibro di Moore, collaudatissimo in cabina di regìa con la maglia casertana, e soprattutto di Knowles, micidiale sia dal perimetro che nelle penetrazioni a canestro (20 punti per lui, con 3/4 da tre contro Brindisi), ecco che l’identikit di Pistoia diventa davvero quello di un’avversaria da prendere con le molle.

E allora veniamo alla nostra Vuelle, a quello che dovrà essere lecito attendersi dalla formazione biancorossa all’esordio davanti al suo pubblico. Innanzi tutto, come giustamente ha voluto sottolineare Ricky Paolini, una prova di alto livello agonistico per tutta la gara, senza black out che potrebbero vanificare anche in pochi minuti l’impegno profuso sul campo per tutto il resto della partita. E poi occorrerà che tutto il roster fornisca una prestazione all’altezza delle sue doti tecniche e di talento. Non si potrà certo sperare di battere una ben lanciata Pistoia se arriveranno appena 10 punti complessivi da tre elementi dello starting five, come è accaduto ad Avellino.

Da giocatori sicuramente di buon livello come Lacey, Shelton e soprattutto Walker, ci aspettiamo una fiera risposta dopo la figuraccia rimediata contro i lupi irpini. Dovranno quindi sfruttare al meglio gli scarichi sul lato debole della difesa avversaria ed utilizzare puntualmente il pick-and-pop per costruire buoni tiri aperti dal perimetro, fermo restando che tutti dovranno lottare a muso duro con una buona difesa a tutto campo se si vorrà contenere la grande fisicità degli esterni pistoiesi. E Lacey dovrà essere più mobile e reattivo in attacco, mentre Shelton dovrà soprattutto evitare di commettere falli inutili che ne compromettano il rendimento sul campo.

Infine, il duello dei pivot. Siamo convinti che Walker potrà opporsi allo strapotere di Kirk molto meglio di quanto abbiano saputo fare i centri di Brindisi, sempre che scenda in campo concentrato al massimo e fisicamente in forma, pur avendo ripreso ad allenarsi solo da tre giorni dopo l’infortunio subìto contro la Sidigas.

La voglia di riscatto dei tre “desaparecidos” di Avellino, assieme alla conferma ad alto livello di Christon e di uno straordinario McKissik, sarà decisiva per agguantare una preziosa vittoria contro Pistoia. Tifosi biancorossi, sosteneteli con calore e fiducia.






Questo è un articolo pubblicato il 10-10-2015 alle 09:34 sul giornale del 11 ottobre 2015 - 1196 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, rimini, vivere pesaro, sport pesaro, vuelle, Alberto Pisani, articolo, consultinvest pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ao4q





logoEV