MascherARTI / (Occasioni): mostra personale di Giorgio Guidi

MascherARTI / (Occasioni): mostra personale di Giorgio Guidi 2' di lettura 08/10/2015 - Sabato 10 ottobre alle ore 17, inaugurerà la mostra personale di Giorgio Guidi dal titolo MascherARTI / Occasioni curata da Miriam Pascale (Accademia delle Belle Arti di Urbino), nell'occasione l'artista presenterà le sue opere scultoree e pittoriche nella propria città natale.

La mostra sarà aperta tutti i fine settimana dal 10 al 31 Ottobre 2015 presso la Chiesa San Marco di Mombaroccio (PU)

Identità corrotte sono le maschere di Giorgio Guidi. Oggetti, volti, anime venute direttamente dall'ombra si mostrano a noi, attraverso le mani-creatrici dell'artista che, mescolando carta, rame, scotch e altri oggetti di recupero, riporta in vita inafferrabili sculture.
Le sue maschere, i suoi oggetti, sono contemporaneamente caratterizzati dalla dicotomia di essere celatrici del vero volto e protesi cariche di sentimenti e storie. La materia, lo scarto, sente l'urgenza di mostrarsi all'altro, rivelandosi nella sua nuda crudezza. Le sculture, lontane dall'essere fisse sul loro piedistallo, sembrano essere arti, estensioni del proprio corpo. Elmi e corazze, armi da poter indossare. Immagini mostruose, identità corrotte, elevate alla massima potenza, esseri impressionanti e capaci d'impressionare, forse perchè lontanissimi da noi, forse perché, infondo, specchio delle nostre paure.


Giorgio Guidi, 60 anni, è nato a Mombaroccio nel 1955. Ha iniziato la sua attività artistica quando era piccolo e viveva in campagna, per poi proseguirla, facendola diventare un' attività creativa quotidiana, verso produzioni sempre più articolate e complesse, negli anni in cui ha vissuto in una struttura socio- sanitaria. Dal 1998 vive presso la Comunità Giona. A Pesaro ha tenuto laboratori per la creazione di maschere presso una scuola media, in un centro di aggregazione giovanile e alla ludoteca “Riù”. Le sue opere sono state esposte a Riccione e a Roma, nel corso di mostre e convegni promossi dalla “Scuola di Globalità di Linguaggi”. Ha partecipato alla mostra itinerante “Arte e Palazzo”, grazie alla quale le sue opere sono approdate a Rovigno, Lubiana, Nanterre, Watford, e Venezia. Insieme allo scultore Davide Dall’Osso è stato protagonista della mostra “Medesimi punti di vista differenti” e della scenografia di "Stazioni in Transito". A Fano e Fermignano ha partecipato alla collettiva dell’ “Associazione Regresso Arti” a Gradara alla manifestazione "GradART".

La mostra organizzata da Casa Giona e Labirinto Cooperativa Sociale, è realizzata grazie al Patrocinio del Comune di Mombaroccio e alla collaborazione della Pro-loco di Mombaroccio, della Scuola di Viale Trieste e del Centro Diurno Pegaso .








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-10-2015 alle 08:55 sul giornale del 09 ottobre 2015 - 1196 letture

In questo articolo si parla di cultura, mostra personale, Giorgio Guidi, MascherARTI / (Occasioni)

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aoYc





logoEV