Vis Pesaro, il primo round va alla Jesina: 0-1 al Benelli. Pesaresi fuori dalla Coppa Italia di Serie D

Vis Pesaro-Jesina 4' di lettura 30/09/2015 - Una brutta Vis, seppur rimaneggiata, esce a testa bassa dalla Coppa Italia di Serie D perdendo 0-1 contro la Jesina. Decide Ragatzu all'11pt.

In vista dell'importante impegno di domenica al Carotti di Jesi proprio contro la Jesina, mister Pazzaglia opera un discreto turnover: dentro Bartolucci, Vagnini, Torelli e il neo acquisto Iovannisci, fuori Evacuo, Labriola, Tombari e Costantino. Giacomo Ridolfi convocato ma comodo in panchina. Rossoni, Foró, Fabbri e Bugaro altrettanto comodi, ma in tribuna. La Jesina, allenata dal neo trainer Yuri Bugari (dato vicino all'esonero), schiera una formazione titolare con un'età media vicina ai 21 anni. In panchina ben sette classe '98. Nota importante: 9 calciatori (tra cui gli ex Fano Fatica e Sassaroli) che domenica sono scesi in campo a Matelica sono rimasti a Jesi per preparare al meglio la sfida domenicale.

L'incontro parte subito in discesa per i biancorossi, quest'oggi in campo con un'atipica divisa all green: prima Gnaldi e poi Iovannisci cercano di sfondare la perforabile difesa anconetana con veloci incursioni, ma senza apprezzabili risultati. All'11pt bomber Ragatzu porta in vantaggio la Jesina (prima sortita in tutto l'incontro) in seguito a un batti e ribatti che si conclude col vincente diagonale del classe '82. La Vis subisce il colpo e la sua azione si fa sempre meno insistita. Un improvvisato asse Iovannisci-Torelli-Canini far male agli avversari al 21pt. Al 24pt Celato perde ingenuamente il pallone in prossimità dei 16,5 m dell'area di rigore, ma la non perfetta reattività di Ragatzu fa tirare un sospiro di sollievo ai pochi tifosi presenti al Benelli. Dadi, Gnaldi e Iovannisci costruiscono gioco e imprimono velocità alla manovra. Al 35pt interessante punizione di marca vissina battuta da Filippucci che però viene respinta coi pugni dal portiere under Cecchini. Il primo tempo si conclude nel segno di reparti offensivi bloccati, difese abbastanza quadrate, diversi errori in fase di impostazione e scarse conclusioni.

La seconda frazione si apre con una buona giocata che si conclude con un tiro spedito in angolo da Cesaroni (3st). Una sbavatura di Iovannisci a centrocampo all'11st consegna alla Jesina un contropiede di Pierandrei che però non ottiene gli effetti sperati. Un minuto dopo l'ex Berretti del Santarcangelo Anas Dadi esce in favore dell'attaccante classe '96 Evacuo. Vis Pesaro ora schierata con un classico 4-4-2. Al 16st primo cambio tra le file della Jesina: Cucchi subentra al momentaneo match winner Ragatzu. Al minuto 25st Ambrosi serve Pierandrei (sul filo del fuorigioco) che si invola verso la porta avversaria, ma il diagonale finisce di poco a lato della porta difesa da Celato. Sul successivo capovolgimento di fronte prima Evacuo e poi Bartolucci tentano senza successo la conclusione. Al 28st Bastianelli sfiora lo 0-2. Ancora Pierandrei, ancora percussione terribile sulla fascia, ma sempre senza risultati apprezzabili (34st): questa volta é la chiusura di Brighi che salva il risultato. Il reparto difensivo avversario, perfettamente ermetico, argina ogni tentativo d'attacco della Vis. Quattro minuti di recupero non bastano ai biancorossi per portare la sfida ai tiri di rigore. I ragazzi di mister Pazzaglia sono fuori dalla competizione. Ora testa alla sfida di domenica a Jesi. La stagione della Vis Pesaro passa anche e soprattutto da lí.

VIS PESARO (4-3-3, al 12st 4-4-2) Celato 5,5, Gnaldi 6 (Salvatori al 30st), Bartolucci 6, Brighi 6, Vagnini 5,5, Dominici 5, Torelli 5,5 , Dadi 6 (Evacuo al 12st), Canini 6, Filippucci 5, Iovannisci 5,5. A disposizione: Corina, Salvatori, Montagna, Beninati, Labriola, Tombari, Costantino, Ridolfi. Allenatore: Simone Pazzaglia.

JESINA Cecchini 6, Giaccaglini 6, Cesaroni 6, Ambrosi 6,5 (Piersanti nd al 43st), Marini 6, Calcina 6, Bastianelli 6 (Cameruccio al 30st), Remedi 6, Pierandrei 6,5, Ragatzu 6,5 (Cucchi 6,5 al 16st), Alessandroni 6. A disposizione: Giaché, Balducci, Bellucci, Compagnucci, Giuliani, Anconetani. Allenatore: Yuri Bugari.

Reti: Ragatzu 11pt. Ammoniti: Canini, Brighi, Iovannisci, Celato (quest'ultimo per proteste) | Calcina, Remedi, Cameruccio.
Note: recupero 2'+ 4'; angoli 5-5 ; terreno in non buonissime condizioni; temperatura poco gradevole, pioggia battente.
Arbitro: Arace di Lugo di Romagna Assistente 1: Santoni di Cesena Assistente 2: Tomarchio di Ravenna

Altre partite di giornata Isola Liri - Isernia AI RIGORI Sambenedettese - Monticelli 3-0 Chieti - Giulianova Avezzano - Amiternina (ore 18) Olimpia Agnonese - Torrecuso AI RIGORI Recanatese - Castelfidardo (ore 18.30) Fermana - Folgore Veregra (ore 20.30) Turni successivi: 28/10, 25/11, 9/12, 31/3. Semifinali: 6/4, 20/4. Finale: 15/5.






Questo è un articolo pubblicato il 30-09-2015 alle 17:14 sul giornale del 01 ottobre 2015 - 1562 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, Jesina, vivere pesaro, vis pesaro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aoGH





logoEV