TrivelleZero sulla visita di Matteo Renzi a Pesaro

TrivelleZero sulla visita di Matteo Renzi a Pesaro 2' di lettura 24/08/2015 - Grande festa alla corte di Matteo Ricci: mentre l’opinione pubblica pesarese viene distratta dalle candele e dal dibattito sulla spiaggia per cani, martedì arriverà a Pesaro il presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

Chissà se tra gli argomenti in discussione ci sarà anche quello Sblocca Italia, che dà il via libera a nuove trivelle sulle nostre coste (al largo di Pesaro e Fano), come nell’entroterra (a Monte Porzio e dintorni).

Lo Sblocca Italia del governo Renzi sottrae ogni decisione agli enti locali, che spesso non ne sanno niente, lasciando la cittadinanza all’oscuro e cancellando la volontà politica di chi vive nei territori. Prova ne è che della questione non se ne parla, né se ne vuole discutere, perché gli affari sono troppo importanti per essere messi in discussione. Le opere di ricerca degli idrocarburi sono infatti considerate strategiche, e quindi alle trivelle si sacrificano paesaggio, parchi naturali, ambiente, turismo, pesca ed enogastronomia, per il profitto di pochi.

Camilla Fabbri, parlamentare eletta a Pesaro, ha già provato a convincerci che il problema sarebbe stato lontano nel tempo (come se questo ci potesse tranquillizzare).

Come se non stessero arrivando proprio in questi giorni 8 nuove trivelle al largo delle nostre coste!

Quanti pesaresi sanno poi che esiste un progetto sperimentale - denominato Sibilla - per costruire uno stoccaggio di CO2 (anidride carbonica) in mare poco al largo delle loro coste?
Che questo porterà delle piattaforme di perforazione per iniettare questo gas sotto il fondale del mare?
Quanti hanno sentito parlare dei rischi - di inquinamento, sismici, ambientali - a cui ci potrebbe esporre?
Cosa ne pensano pescatori e ristoratori, bagnini e albergatori? O anche i cittadini che sono sulle spiagge in questi giorni?
Sono disposti a sacrificare il loro mare agli interessi dei petrolieri? (per una quantità di idrocarburi veramente esigua).

Noi pesaresi non siamo sereni e ci sentiamo “trivellati alle spalle”. Vogliamo difendere il nostro territorio. Lo possiamo fare solo coinvolgendo la cittadinanza, perché se non ci mobilitiamo, nei prossimi anni potremmo vedere nel nostro mare, oltre alle candele, un panorama pieno di trivelle.

Come Comitato Trivelle Zero ci incontreremo giovedì 27 Agosto alle ore 21 alla Serra degli Agrumi, il bar al centro del Parco Miralfiore.

Chiunque sia interessato a saperne di più o a fare qualcosa, è il benvenuto.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-08-2015 alle 04:32 sul giornale del 25 agosto 2015 - 3102 letture

In questo articolo si parla di attualità, matteo renzi a Pesaro, trivellazioni in mare, Comitato TrivelleZero Pesaro, TrivelleZero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anqa





logoEV