Contributi in favore degli emigrati marchigiani all’estero

somma di denaro 2' di lettura 09/06/2014 - Nell'ambito delle iniziative della Regione Marche a favore degli emigrati marchigiani, Il Comune di Pesaro e i Comuni dell'Ambito Territoriale Sociale n. 1 (Gabicce Mare, Gradara, Mombaroccio, Monteciccardo, Montelabbate, Tavullia, Vallefoglia) informano che sono aperti i termini per la presentazione delle domande di ammissione ai contributi per il reinserimento degli emigrati marchigiani nel territorio regionale e per iniziative di accoglienza a favore di anziani mai rientrati nel proprio luogo di nascita o di emigrazione.

In particolare sono previsti contributi per:
a) agevolare l’inserimento nell’ordinamento scolastico nazionale dei figli di emigrati;
b) l’avviamento sul territorio regionale di attività produttive in forma singola o associata;
c) gli emigrati rimpatriati in disagiate condizioni economiche sia per le spese di viaggio di rientro e trasporto delle masserizie, sia per le spese di trasporto nei Comuni di origine delle spoglie di emigrati o dei loro familiari;
d) gli emigrati in disagiate condizioni economiche che in occasione di soggiorni nelle Marche, debbano sostenere per gravi e certificati motivi di salute spese impreviste di permanenza nella regione.

Sono inoltre previsti contributi per iniziative proposte da associazioni o federazioni di marchigiani all’estero, da realizzarsi entro l’anno 2014, di accoglienza sia verso gruppi di corregionali residenti all'estero o singoli che visitano temporaneamente la nostra regione o che, non facendo rientro nel proprio Comune di origine da oltre trent'anni, sono invitati dal Comune stesso.

DESTINATARI
Sono destinatari del contributo economico gli emigrati marchigiani (per origine), loro familiari o discendenti (discendenza fino al terzo grado) e relativamente alle iniziative di accoglienza le associazioni e federazioni di emigrati, iscritte all'Albo regionale delle associazioni che operano a favore degli emigrati marchigiani (di cui all’art. 12 L.R. 39/97).

TERMINI E MODALITA’ DI PRESESENTAZIONE DELLE DOMANDE:
Le domande di contributo, redatte secondo il modello fornito, accompagnate da copia di un documento di identità valido, dovranno pervenire dal 10 al 27 giugno
- per i cittadini residenti nel Comune di Pesaro all’Ufficio Protocollo - Sportello Informa&Servizi – Largo Mamiani n. 11;
- per i cittadini residente nei Comuni di Gabicce Mare, Gradara, Mombaroccio, Monteciccardo, Montelabbate, Tavullia, Vallefoglia agli uffici Protocollo dei propri Comuni di residenza.
Alle domande relative ai punti a), b) e c) dovrà essere obbligatoriamente allegata la dichiarazione del Consolato attestante il rientro definitivo nella Regione Marche.

Per reperire i modelli di domanda e informazioni rivolgersi a: - Comune di Pesaro - Urp (Ufficio Relazioni con il Pubblico) - presso lo Sportello Informa&Servizi – largo Mamiani n. 11 tel: 0721/387400, e-mail: urp@comune.pesaro.ps.it, sito internet all’indirizzo www.comune.pesaro.pu.it, sotto l’area tematica Politiche per il sociale; - Comuni Ats n. 1 – Servizi sociali dei Comuni di residenza






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-06-2014 alle 07:09 sul giornale del 10 giugno 2014 - 1152 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, pesaro, Comune di Pesaro, somma di denaro, contributi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/5u9





logoEV