Pane, basket e....peperoncino: Pesaro - Montegranaro, un derby che vale la salvezza

Adriatic Arena Pesaro basket 21/02/2014 - Ci si gioca un’intera stagione in soli 40 minuti. E’ la drammatica sintesi del derby marchigiano fra Vuelle e Sutor, valida per ambedue le contendenti. Ed in più, per Pesaro, ci sarà anche da sfatare la maledizione che la vuole sempre sconfitta sul proprio campo da Montegranaro.

Come dire, una serata davvero incandescente quella che attende Pesarobasket domenica prossima.

Di una cosa sola si può essere certi, e cioè del pienone che si potrà ammirare sugli spalti dell’Adriatic Arena, grazie anche all’iniziativa della società biancorossa “paghi uno e compri due”, che consentirà, fino alle 19,30 di sabato prossimo presso il punto vendita di Prodi Sport, di ottenere due biglietti d’ingresso al match pagandone solo uno. E siccome l’apporto del pubblico, con la sua trascinante passione, sarà fondamentale per dare la carica giusta alla band di coach Dell’Agnello, l’offerta del “2+1” nella vendita dei biglietti potrebbe rivelarsi una delle chiavi della possibile vittoria dei nostri.

Dice, ma non porta sfiga parlare già di vittoria? Il fatto è che ad un’altra sconfitta casalinga della Vuelle, in questo momento cruciale della stagione, non vogliamo nemmeno pensare. Anche perché, parliamoci chiaro, non è che la Sutor di Charlie Recalcati sia al livello dei Los Angeles Lakers. Quella dei “calzolai” è una formazione mobile ed aggressiva, che crea buoni giochi aperti sul perimetro e che si fa valere anche come combattività sotto canestro, ma il suo livello tecnico non è di certo più elevato di quello dei nostrani.

Basti dire che, nella vittoria di misura contro la Virtus Bologna di domenica scorsa, l’eroe della serata in casa Sutor è stato Daniele Cinciarini, che non fece certo stravedere, qualche anno fa, in maglia pesarese. Buone cose sono venute anche dall’altra guardia Lauwers (lui e “Cincia” hanno messo dentro complessivamente 6 bombe su 11) e pure i lunghi Skeen e Sakic si sono fatti valere lottando duro sotto le plance, ben spalleggiati da un combattivo Mazzola.

Però il roster di Montegranaro è in pratica tutto qui, anche se domenica rientrerà sul parquet il play titolare Mayo dopo un lungo stop per infortunio, un roster quindi ben più limitato e tecnicamente modesto di quelli di Cantù o di Brindisi, squadre contro le quali la nostra Vuelle si è battuta brillantemente ad armi pari, sfiorando per un soffio la doppia vittoria.

Insomma, stavolta le premesse ci sono tutte perché finalmente i biancorossi riescano a fare l’impresa nel derby marchigiano, specie se scenderanno in campo con la “tigna” giusta. Fondamentale sarà infatti l’approccio della Vuelle a questa partita decisiva: perché Montegranaro ha messo a segno quasi tutte le sue vittorie, ed in particolare l’ultima contro Bologna, grazie soprattutto a delle buonissime “ouverture” di partita, e concedere alla Sutor di prendere il largo nel punteggio nei primi due quarti di gioco potrebbe rivelarsi un rischio drammatico per i ragazzi di Dell’Agnello.

Ed il coach non ha mancato di sottolineare il fatto nelle interviste dei giorni scorsi: subire la pressione psicologica di questa sfida drammatica, farsi prendere dal panico (dall’ ”ansia di prestazione”, direbbe il sessuologo) specie ad inizio gara, potrebbe costare due punti d’oro per la classifica, pesanti come un macigno in chiave salvezza.

Allora non resterà alla Vuelle che guardare spavaldamente negli occhi l’avversario, aggredirlo a muso duro in ogni zona del campo e stringersi con i propri tifosi in un unico abbraccio di fiducia ed entusiasmo. Tutta Pesarobasket la seguirà col cuore in mano. Vincere o morire.





Questo è un articolo pubblicato il 21-02-2014 alle 09:10 sul giornale del 22 febbraio 2014 - 3895 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, vuelle pesaro, vivere pesaro, Scavolini Basket, sport pesaro, sutor montegranaro, basket pesaro, vuelle, lega basket, news basket, Alberto Pisani, pane basket e peperoncino, adriatic arena pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/YPo

Leggi gli altri articoli della rubrica Pane, basket e....peperoncino


Marcello Franca

22 febbraio, 12:55
http://youtu.be/ctlOwc1oUvA




logoEV