Rugby: Guidi Impianti Pesaro corsara a Bologna

la terza linea Scavone - Pesaro rugby 2' di lettura 24/03/2013 - Dieci minuti di fuoco e la Guidi Impianti riesce ad avere la meglio anche del Reno Bologna. Vittoria davvero importante quella colta dai marchigiani in terra emiliana contro il fanalino di coda con il risultato finale di 24-7 che però non dice nulla delle difficoltà dei pesaresi incontrate.

Principale avversario di entrambe le squadre sono infatti state le condizioni atmosferiche, ben lontane da quelle di un comune giorno di primavera con acqua e freddo invernale e un campo da gioco ai limiti della praticabilità. A fare la differenza allora in una giornata come questa è il carattere, con i giallorossi che chiudono il primo tempo solo sopra per 7-0 grazie ad una meta di Diego Ulissi trasformata da Marco Martinelli.

Nella ripresa la fatica è la medesima e se prima Pesaro allunga grazie ad una meta dell'apertura Mattia Martinelli, poi è Bologna a venti minuti dalla fine ad accorciare sul 12-7. Inizia la girandola dei cambi e Pesaro trova nuova linfa dai suoi uomini. I giallorossi nonostante il poco tempo a disposizione ci credono, alzano il ritmo e prima con Rea e poi con Marco Martinelli trovano le due mete che concedono ai pesaresi la vittoria con punto di bonus.

“E' stato difficile come immaginavamo, ma questo successo per come arrivato è ancora più importante – spiega davvero contento a fine partita il tecnico Daniel Insaurralde – Era una gara davvero difficile e la vittoria è merito di tutti, a maggior ragione di una panchina che ci ha creduto fino alla fine. Un punto di bonus che ci ha permesso di guadagnare un punto su Prato che ora è terzo a due punti da noi”.

Guidi Impianti Pesaro : Martinelli Marco, Rossi (30' st Jaouhari) Ulisssi, Sabanovic (25' st Rea), Panzieri, Martinelli Mattia, Tarini (5' st Cardellini), Scavone, Riccardi (pt Beldowski), Sanchioni, Nucci 25' st (Minardi), Battisti, Casoli (20 st Marzioli), Galdelli (20' st Pizzutti), Barbato All. Insaurralde

Classifica: Cus Perugia punti 65; Pesaro punti 59; Prato Sesto punti 57; Noceto punti 49; Piacenza punti 43; Livorno punti 41; Unione Tirreno punti 28; Viterbo e Cecina punti 26; Firenze Rugby punti 24; Arezzo punti 20; Reno Bologna punti 13. ^ Reno Bologna 4 (quattro) punti di penalizzazione per mancata partecipazione campionato obbligatorio della società Unione Bolognese.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-03-2013 alle 10:22 sul giornale del 25 marzo 2013 - 1533 letture

In questo articolo si parla di sport, rugby, pesaro, Pesaro Rugby, sport pesaro, guidi impianti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/K1u





logoEV
logoEV