'Ritrovarsi a Parigi', il nuovo romanzo di Marta Lock

Ritrovarsi a Parigi 01/02/2013 - “Ritrovarsi a Parigi”. Questo il titolo del nuovo romanzo della scrittrice Marta Lock, notissima anche a Pesaro per le sue assidue frequentazioni della riviera marchigiano-romagnola, appena dato alle stampe sulla scia del grande successo delle sue precedenti pubblicazioni: “Notte tunisina” e “Quell’anno a Cuba”.

Anche in questa nuova opera narrativa ritroviamo con evidenza connotazioni autobiografiche dell’autrice, una donna amante dei viaggi e delle nuove esperienze di vita, in grado sempre di mettersi in gioco con uno spirito libero e creativo, allergica ad ogni tipo di relazione che la faccia sentire imbrigliata in realtà scontate, senza aspetti nuovi e coinvolgenti.

Il romanzo racconta la storia di Lizzy, una ragazza dalla forte personalità che vuole a tutti i costi chiudere la storia con un fidanzato che invece non accetta l’idea della separazione, e che per questo la perseguita rendendole la vita impossibile. Lizzy decide allora di trasferirsi a Parigi, città natale di sua madre dove vive ancora il nonno novantenne, e da quel momento inizia per lei un percorso di crescita personale e di approfondimento della conoscenza di se stessa grazie ai racconti del nonno sulle proprie esperienze di vita, irte di difficoltà come italiano emigrato, ma anche appaganti per il successo ottenuto dal ristorante da lui aperto nella capitale francese.

Sfida alle convenzioni e al razzismo, ed anche alle più trite regole del vivere familiare: Lizzy scopre che sono questi i connotati che hanno caratterizzato la vita della sua famiglia, con la nonna Silvie, nobildonna francese, che accetta di sposare un immigrato, e con la madre che sceglie di lasciare Parigi per fuggire a Londra con un musicista squattrinato, il quale la abbandonerà proprio il giorno della nascita di Lizzy. Esperienze di vita durissime, che segneranno nello stesso modo anche la vita della protagonista, la quale finirà per innamorarsi di Yannik, ragazzo di colore dal sordido passato, segnato da un terribile segreto che Lizzy scoprirà prima che Yannik riesca a redimersi, ponendo così fine alla loro relazione in un finale ricco di colpi di scena.

“Ritrovarsi a Parigi” è un romanzo appassionante e appassionato, che coinvolge profondamente il lettore e che insegna a conoscersi nel proprio intimo, facendo tesoro del proprio passato ed ascoltandone la voce per ricavarne preziosi insegnamenti. La nuova opera di Marta Lock, edita dal Gruppo Albatross, è acquistabile in libreria e su tutti i siti di vendita di libri on line.





Questo è un articolo pubblicato il 01-02-2013 alle 08:43 sul giornale del 04 febbraio 2013 - 2890 letture

In questo articolo si parla di libri, cultura, attualità, parigi, pesaro, vivere pesaro, Alberto Pisani, ritrovarsi a parigi, marta lock

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/IWD