Diminuiscono i reati, aumentano i furti

ladro furto 1' di lettura 25/01/2013 - Nella nostra provincia diminuiscono i reati, è ciò che emerge dai dati diffusi dalla Prefettura di Pesaro e Urbino relativi all'anno 2012. In controtendenza l'aumento dei furti.

Nel 2012 si evidenzia un numero complessivo dei reati inferiore all'anno precedente (11.455 contro gli 11.143) mentre è in crescita il numero di reati relativi ai furti, ben 6.700, con segno +11,5% rispetto al 2011. Sotto il mirino dei ladri ci sono soprattutto le abitazioni private, i cui furti nel corso dell'anno 2012, hanno raggiunto quota 1.579 con un aumento del 31%, ma anche cicli e motocicli (+25,7%) e autovetture (+2,1%). Per il prefetto Attilio Visconti si tratta di un fenomeno strettamente legato alla crisi e alla criminalità itinerante ma ha chiaramente evidenziato di "tenere alta la guardia".

Calano le lesioni dolose (284 contro 313, -9,3%), le estorsioni (19 contro 26, -26,9%), gli incendi dolosi (34 contro 45, -24,4%) e i danneggiamenti (1.172 contro 1.343, -12,7%). In calo anche i reati per droga -28,7%. Sul fronte rapine si hanno gli stessi numeri del 2011 con 75 reati ma diminuiscono quelle in banca -57,1%, mentre sono in aumento quelle negli esercizi commerciali +30,7%.

Nel corso del 2012 si segnala un solo omicidio in provincia, mentre erano 2 nel 2011 e nessun caso di usura contro i 4 dell'anno precedente.






Questo è un articolo pubblicato il 25-01-2013 alle 12:55 sul giornale del 26 gennaio 2013 - 1546 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, furto, ladro, vivere pesaro, rossano mazzoli, notizie pesaro, cronaca pesaro, prefettura pesaro, furti pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/IEc





logoEV
logoEV