Terrorismo: arrestato 28enne di Montelabbate convertito all'islam, oscurati blog jihadisti

Andrea Campione, 28enne nato a Senigallia (An) e residente a Montelabbate (Pu), e' stato arrestato a Pesaro 1' di lettura 23/04/2012 - Andrea Campione, 28enne nato a Senigallia (An) e residente a Montelabbate (Pu), e' stato arrestato a Pesaro nel corso di una vasta operazione antiterrorismo condotta dalla Polizia di Cagliari in varie citta'. Il giovane si era convertito con il nuovo nome di Abdul Wahid As Siquili.

La polizia di Cagliari, nel corso di una vasta operazione antiterrorismo, denominata ‘Niriya’, ha arrestato lunedì mattina un italiano convertitosi all'Islam in un'operazione contro un gruppo di estremisti islamici che diffondevano su Internet documenti in difesa del terrorismo e che ha portato a oscurare gli spazi web sui quali si appoggiavano i blog jihadisti.

Andrea Campione, 28 anni, è stato arrestato a Pesaro con l'accusa di addestramento ad attività di terrorismo internazionale. Nel corso del blitz, coordinato dall'Ucigos, sono stati anche oscurati vari blog jihadisti. Il giovane si era convertito con il nuovo nome di Abdul Wahid As Siquili. Il ragazzo, fidanzato con una marocchina, stava per lasciare l'Italia alla volta del Marocco. Voleva andare ad addestrarsi in Afghanistan.

Nell’ambito dell’operazione ‘Niriya’, perquisizioni sono in corso a Cagliari, Milano, Palermo, Pesaro, Salerno e Cuneo nei confronti di altri dieci indagati, tutti gravitanti nella galassia fondamentalista islamica. Le indagini della Digos di Cagliari sono strettamente connesse all’arresto avvenuto il mese scorso a Brescia dell’estremista marocchino Jarmoune Mohamed nel cui computer e’ stato trovato una sorta di sopralluogo virtuale della sinagoga di Milano.


L’operazione che ha portato all’arresto del 28enne pesarese, ha avuto inizio oltre due anni fa nell’ambito dell’attivita’ di monitoraggio degli spazi web che ospitano documenti e video che esaltano il terrorismo di matrice jihadista.










logoEV
logoEV