Biblioteca San Giovanni: 'Come si fa editoria per ragazzi'

Biblioteca San Giovanni: 'Come si fa: l'editoria si racconta' 2' di lettura 19/04/2012 - Alla biblioteca San Giovanni prosegue il ciclo “Come si fa: l'editoria si racconta”, incontri dedicati al mondo dell'editoria, dell'informazione e della cultura per scoprirne gli aspetti più quotidiani, spesso sconosciuti al grande pubblico.

Si parlerà del lavoro dietro le quinte, di tradizione e innovazione, dell'importanza del lettore, di libertà di espressione attraverso l'esperienza diretta di chi, facendo editoria, la può raccontare portando esempi concreti della trasformazione in atto, tra stampa, Internet e regole di mercato sempre più stringenti.

Il prossimo appuntamento è per sabato 21 aprile alle ore 17,30 con

“Come si fa editoria per ragazzi”
Interverrà Alessandra Dugan – EDIZIONI EL


Alessandra Dugan è nella redazione delle Edizioni EL dal 1984, dove oggi si occupa prevalentemente di diritti esteri di acquisizione e di cessione. Converserà con lei Roberto Bertinetti, docente di letteratura inglese all'Università di Trieste, collaboratore del Venerdì di Repubblica e di altri quotidiani e riviste.

EDIZIONI EL La storia delle Edizioni EL inizia a Trieste nel 1849 con l’apertura della “Sezione Letterario-Artistica” della compagnia di assicurazioni del Lloyd Austriaco. Dal 1974 la nuova EL, il cui nome deriva proprio da Editoriale Lloyd, comincia a offrire al pubblico giovanile album e libri di qualità. Il 1976 è l’anno dell’arrivo di Orietta Fatucci, ancora oggi alla guida del Gruppo Editoriale, che nei primi anni Novanta acquisisce anche i marchi “Einaudi Ragazzi” e “Emme Edizioni”. Nel 1981 la Casa editrice inventa il tascabile per l’infanzia e lancia sul mercato collane come “Un libro in tasca” e “Le Letture” in cui testi, illustrazioni, caratteri tipografici sono costruiti tenendo conto delle abilità di lettura del singolo bambino. Nel 1985 EL apre al librogame, che spezza la linearità del racconto attraverso l’intervento del lettore stesso, il quale può scegliere il suo percorso all’interno di una trama fantastica e avventurosa. A seguire escono collane come “Ex libris” e “Frontiere” che, rivolte a una matura adolescenza, affrontano temi difficili dal punto di vista psicologico e sociale. Dal 1994 il cerchio dell’utenza giovanile si allarga alla primissima infanzia con libri gioco, pop-up, libri di stoffa e di cartone. Nel 2008 la Casa editrice ottiene i diritti esclusivi di pubblicazione sull’intera opera di Gianni Rodari, il cui genio narrativo trova oggi spazio in numerose collane.

Gli appuntamenti seguenti:

Sabato 28 aprile ore 17,30 - Come si fa un supplemento d’attualità Francesca Marani - Il Venerdì di Repubblica
Sabato 19 maggio ore 17,30 – Come si fa a promuovere una casa editrice Elena Grossi - Resp. Comunicazione (Pearson Italia)

Per informazioni: Biblioteca San Giovanni tel. 0721-387772 biblioteca@comune.pesaro.pu.it - www.biblioteca.comune.pesaro.pu.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-04-2012 alle 17:00 sul giornale del 20 aprile 2012 - 930 letture

In questo articolo si parla di cultura, editoria, pesaro, Comune di Pesaro, biblioteca san giovanni, ciclo incontri, come si fa: l'editoria si racconta, alessandra dugan, edizioni el

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xYZ





logoEV