Rimane incastrata con la testa in una fessura, lieto fine per una bimba pesarese

vigili del fuoco 1' di lettura 03/04/2012 - Martedì mattina in via Branca, una bimba è rimasta incastrata con la testa tra le colonne che delimitano il terrazzo di casa su cui giocava. La crescente agitazione della piccola, ha indotto i genitori a chiamare i vigili del fuoco. La bimba è poi stata liberata.

Tutto è bene ciò che finisce bene, si è conclusa nel modo migliore la disavventura di una bambina che martedì mattina è rimasta con la testa incastrata nel colonnato che delimita il balcone di casa. Non riuscendo a liberarsi e in uno stato di agitazione crescente, è stato richiesto l'intervento dei vigili del fuoco prontamente chiamati dai genitori. C'era il rischio che la piccola, nel tentativo di liberarsi potesse riportare gravi danni al collo.

E' stata la mamma a liberarla, rompendo a colpi di martello una delle colonne, mentre un poliziotto la aiutava a sfilare la testa della bimba. I genitori colgono l'occasione per ringraziare la Polizia di Stato che è stata così solerte nell’aiutarli.






Questo è un articolo pubblicato il 03-04-2012 alle 16:36 sul giornale del 04 aprile 2012 - 1866 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vigili del fuoco, pesaro, vivere pesaro, rossano mazzoli, notizie pesaro, primo piano, bambino incastrato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xkO





logoEV